menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le ruspe tornano in azione a Carini, il sindaco va avanti: demolita un'altra casa abusiva

In tutto sono sei le villette destinate a scomparire. Il sindaco Monteleone: "Dopo le demolizioni, la bonifica delle aree liberate dalle costruzioni"

Va avanti la lotta all'abusivismo edilizio a Carini. Demolita un'altra casa sul litorale. Si tratta di un'abitazione di circa 300 metri quadrati realizzato su due piani sul lungomare Cristoforo Colombo. Le ruspe inviate dal sindaco Giovì Monteleone sono entrate in azione ieri e nel pomeriggio dell'edificio non restavano che macerie.

La seconda trance di demolizioni ha preso il via a marzo e non è ancora terminata. "Si continuerà con altri edifici che non hanno i requisiti per ottenere la concessione in sanatoria - afferma il primo cittadino - e con la bonifica delle aree liberate dalle costruzioni abusive". In tutto sono sei le villette destinate a scomparire. La costa palermitana devastata dal cemento ricomincia a respirare e torna a vedersi il mare.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento