Giovedì, 29 Luglio 2021

Morte di Riina, Corleone si divide: "Era una brava persona", "Non ci rappresenta" | VIDEO

La cittadina è a metà tra chi lo ricorda come un galantuomo e un eroe e chi, soprattutto i più giovani, tiene a distaccarsi dal "capo dei capi".

"Quando c'era lui si stava meglio", dicono alcuni. "Ogni giorno cerchiamo di abbattere le etichette", affermano altri. Molti dribblano telecamere i microfoni. Ecco come il paese d'origine di Totò Riina reagisce alla morte del boss. Il padrino è deceduto nel reparto detenuti dell’ospedale di Parma. Arrestato il 15 gennaio del 1993, dopo 24 anni di latitanza, stava scontando 26 condanne all'ergastolo per decine di omicidi e stragi.

E' morto Totò Riina: era ancora il capo di Cosa Nostra

Feroce, ambizioso, spietato: Totò Riina story, la "belva" mai domata dal 41 bis

La morte di Riina, Grasso e Falcone: "La pietà non fa dimenticare il sangue versato“

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Morte di Riina, Corleone si divide: "Era una brava persona", "Non ci rappresenta" | VIDEO

PalermoToday è in caricamento