Sport

Palermo, Zamparini si è stancato: "Sì, sto cercando un successore"

Il presidente rosanero stavolta si esonera da solo. E in un'intervista ammette tutte le difficoltà attuali, parlando a cuore aperto: "La realtà è che i cicli finiscono, speriamo che subentri qualcuno pure al posto mio"

Maurizio Zamparini

E meno male che fino a pochi giorni fa aveva ribadito: "Non parlerò fino a fine anno". In realtà, Maurizio Zamparini, di parlare non ha mai smesso. Ma la "bomba" di oggi pomeriggio va oltre i "soliti" esoneri. "Sì, sto cercando un successore". Palermo si interroga sull'ultima sparata presidenziale. Zamparini pare stanco, anche se allontana ogni voce su un suo possibile disimpegno. "La realtà è che i cicli finiscono - ha detto il numero uno di viale del Fante a Radio Sportiva - speriamo che subentri qualcuno pure al posto mio. Thohir all'Inter? E´ uno spiraglio che si apre nel calcio italiano: i capitali arrivano dagli altri Paesi. Anch'io sto cercando un successore per la mia squadra, non è facile, ma Thohir può fare da apripista. Le banche straniere ci hanno messo nella lista nera, come l'Angola". 

Zamparini ammette le difficoltà attuali del Palermo. E il lato tecnico stavolta non c'entra: "E´ un bene che arrivi qualcuno a investire sul calcio italiano. E' un anno difficile, dove abbiamo gli stessi stipendi dello scorso anno, c'è solo una maggiore dilazione dei pagamenti. Il bilancio del Palermo deve essere corretto sino in fondo. Abbiamo spese di 42 milioni, in media le squadre di B non vanno oltre i 10-12. Non siamo un Paese di diritto, non abbiamo una giustizia che funziona, non abbiamo un sistema fiscale adeguato e tutti hanno paura. Questo è il Paese che abbiamo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, Zamparini si è stancato: "Sì, sto cercando un successore"

PalermoToday è in caricamento