Sport

Viareggio, il sogno rosa si infrange contro un rigore: coppa alla Juve

La squadra di Bosi sconfitta per 3-2 in finale. Decisiva la rete di Di Massimo su un penalty molto dubbio concesso da Valeri. Inutile la doppietta di La Gumina. Nona vittoria per i bianconeri

Si infrange il sogno del Palermo primavera. La Juventus si aggiudica la "Viareggio cup 2016" battendo in finale il Palermo per 3-2. Decisivo per i bianconeri il calcio di rigore trasformato a 4' dalla fine da Di Massimo. Un penalty, quello concesso dall'arbitro Valeri, apparso molto dubbio.

Il match parte subito su ritmi alti e dopo un quarto d'ora la Juventus passa in vantaggio: Kastanos in area riceve da Macke, dribbla Tafa e di sinistro batte Marson per l'1-0. Il Palermo non ci sta e pareggia al 29' con La Gumina che è bravo a ribadire in rete un tiro di Costantino parato da Del Favero. Al 34' i bianconeri tornano in vantaggio grazie al calcio di rigore trasformato da Vadalà e procurato da Macek. Passano solo due minuti e il Palermo pareggia. L'arbitro Valeri fischia un calcio di rigore su La Gumina che lo stesso attaccante palermitano trasforma per il 2-2.

Nella ripresa tante le occasioni per entrambe le squadre ma la rete che decide l'incontro arriva al 36' con un calcio di rigore molto dubbio. Stavolta a trasformarlo è Di Massimo che spiazza Marson. Dopo 3' di recupero la Juventus può festeggiare la sua nona vittoria al torneo di Viareggio. Tanta la soddisfazione da parte del tecnico bianconero Fabio Grosso al termine della partita: "Il Palermo è una grande squadra ma credo che abbiamo dominato per larghi tratti e quindi meritato la vittoria. Sono felice perché ho un bel gruppo con qualità anche se spesso non è mai facile vincere anche perché i ragazzi indossano una maglia prestigiosa".

Resta l'amaro in bocca a Giovanni Bosi. "I complimenti degli avversari, sinceramente, non servono a nulla. C'è rammarico - ha detto - per la grande partita che abbiamo fatto, meritavamo di vincere e sono dispiaciuto per i ragazzi. Purtroppo ci siamo ritrovati di fronte la migliore squadra d'Italia". Per il Palermo la consolazione del premio all'attaccante Antonino La Gumina - capocannoniere del torneo - che è stato proclamato il Golden Boy della 68/a edizione del trofeo di Viareggio, ossia il miglior giocatore della manifestazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viareggio, il sogno rosa si infrange contro un rigore: coppa alla Juve

PalermoToday è in caricamento