Calciomercato Palermo, la pista Cacia non decolla: assalto a Piccolo e Floriano

I rosanero si sono messi in moto per trovare il bomber. Il Re dell B, già accostato ai rosa in estate, al momento non sarebbe uno dei profili nel mirino dal duo Sagramola-Castagnini. Attorno a viale del Fante invece orbitano i nomi degli attaccanti di Bari e Cremonese

Daniele Cacia

Sarà Cacia il primo acquisto invernale del nuovo Palermo? La voce gira forte ma l’attaccante 36enne, già accostato ai rosa in estate, al momento non sarebbe uno dei profili nel mirino dal duo Sagramola-Castagnini. Attorno a viale del Fante invece orbitano i nomi di Floriano del Bari e Piccolo della Cremonese, quest’ultimo però pare abbia già rifiutato la proposta dei rosa. Dal vice-Santana al vice-Felici, il Palermo vorrebbe trovare un altro 2001 con le stesse caratteristiche del talentino del Lecce per evitare di stravolgere il modulo tattico. E intanto per gli uomini di Pergolizzi è arrivato il momento di archiviare le feste, si torna in campo a Boccadifalco per iniziare a preparare l’impegno casalingo col Marsala. 

Se la vita fosse una tombola il numero perfetto per racchiudere il Natale del Palermo non potrebbe che essere la paura, il numero 90. Ed è proprio in questa direzione che Sagramola e Castagnini sono alla disperata ricerca di una pedina che possa infoltire un reparto offensivo orfano del suo miglior giocatore. I soli tre punti di distanza dal Savoia (a novembre erano addirittura 13) non faranno che mettere ulteriore pressione a un gruppo che ultimamente sembra aver tirato un po’ troppo i remi in barca. Anche e soprattutto per questo serve qualcuno che possa iniziare a lavorare di fantasia insieme a un sempre più solitario Felici.

E i nomi che circolano con maggiore insistenza sono quelli di Piccolo e Floriano, rispettivamente di proprietà della Cremonese (Serie B) e del Bari (Serie C). Il primo, 31 anni, è un esterno d’attacco in grado di ricoprire anche altri ruoli, fra cui quello di seconda punta. Bravo a calciare sia con il destro che con il sinistro, il giocatore di proprietà della Cremonese ha anche un discreto fiuto del gol avendo già superato in carriera la soglia delle 50 reti. Il salto a ritroso dalla B alla D però sembrerebbe frenare non poco l’attaccante napoletano, che a 31 anni si ritroverebbe catapultato fra i dilettanti seppure con una maglia blasonata. Pare infatti che il giocatore abbia già declinato le avances del Palermo, comunicando alla propria società di voler chiudere la stagione a Cremona. Così l’indiziato numero uno potrebbe anche essere Roberto Floriano: l’attaccante 33enne, attualmente al Bari  non è ancora riuscito a fare la differenza con i galletti, mentre in D, con i rosa, potrebbe tornare protagonista. Ciò che al momento però non sembra convincere pienamente il Palermo sono i problemi fisici accusati in passato dall’ex Carrarese, anche se al momento Floriano resta comunque uno dei candidati più forti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo sa bene Sagramola, così come lo sa bene il tecnico Pergolizzi, la questione però non è così semplice come si possa pensare, perché c’è da considerare un aspetto per nulla di poco conto: il regolamento per gli acquisti dei giocatori svincolati, obbligati a indossare una nuova casacca soltanto a distanza di 30 giorni dalla loro ultima apparizione con l’ex squadra. Mentre per Floriano si tratterebbe di saltare soltanto la prima partita contro il Marsala, per Piccolo invece vorrebbe dire stare lontano dal terreno di gioco per ben quattro partite, avendo giocato proprio ieri contro la Juve Stabia. Il Palermo ha bisogno di rinforzi e subito anche. Il campionato ripartirà il 5 e il primo impegno del girone di ritorno col Marsala potrebbe già essere decisivo in termini di classifica. Questa squadra adesso non può più sbagliare, ed è proprio questo che oggi pomeriggio Pergolizzi ripeterà ai suoi uomini per la ripresa degli allenamenti a Boccadifalco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento