Sport

Immenso Giaconia, 152 chilometri a nuoto: è record nell'ultramaratona

Bracciate storiche: il palermitano a 42 anni suonati incanta la Spagna, attraversando tutto il tratto catalano del fiume Ebro in 38 ore. Le sue parole: "L'emozione piu grande? La notte, al buio e con un cielo pieno di stelle a farmi compagnia"

Mauro Giaconia

Un'impresa da sballo. Il palermitano Mauro Giaconia coglie un altro record nell'ultramaratona di nuoto: ha percorso in Spagna ben 152 chilometri in 38 ore e due minuti, attraversando tutto il tratto catalano del fiume Ebro. Polverizzato così il precedente primato di 101 km di nuoto, che Giaconia aveva realizzato in Cile nel 2009. Un'impresa alla veneranda età di 42 anni.

''Sono entusiasta - racconta l'atleta della Extrema a.s.d. di Palermo all'agenzia Ansa - provato ma in buone condizioni fisiche. Era la mia prima volta sul fiume, ma il vento contrario e le onde incontrate nei primi 42 e negli ultimi 25 km non mi hanno fatto rimpiangere il mare e hanno anzi trasformato questa impresa in una vera avventura. Il calore della gente e l'equipe medica che mi ha assistito durante la traversata mi sono stati di grande conforto, soprattutto nei momenti piu' duri. L'emozione piu grande? La notte, al buio e con un cielo pieno di stelle a farmi compagnia ma anche attraversare la diga di Xerta, a circa 90 km dalla partenza, aperta alle prime luci dell'alba solo per consentire il mio passaggio".

Una conferma in più, qualora ce ne fosse bisogno, che nelle acque libere Giaconia, atleta specializzato negli sport di resistenza, è tra i più grandi ultra maratoneti della storia del nuoto. Giaconia vive e si allena a Palermo: la sua "piscina" è il mare di Mondello. La perla della carriera è la decupla traversata dello Stretto di Messina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immenso Giaconia, 152 chilometri a nuoto: è record nell'ultramaratona

PalermoToday è in caricamento