Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Lazio-Palermo 2-1: cronaca, commenti e pagelle

All'Olimpico seconda sconfitta consecutiva esterna per Iachini. I rosanero passano con Dybala al minuto 25, sfiorano il raddoppio, poi si fanno raggiungere da Mauri e superare da un eurogol di Candreva. Nel finale espulso Barreto

Dybala festeggia con Quaison dopo il gol @Tm news-infophoto

Intensa, vibrante, godibile. Questa è stata Lazio-Palermo. Ma alla fine nella giostra dei rimpianti, i rosanero a fine anno vedranno girare più volte anche questo beffardo 1-2. L'Olimpico rimbalza i sogni di Iachini, che a un certo punto aveva assaporato il piacere dei tre punti. Nel film della partita entrano di diritto quegli otto minuti, dal 25' al 33' del primo tempo. Vantaggio Palermo con Dybala, bravo a finalizzare il tocco di Quaison (errore ciclopico di Mauricio). Poi pareggio di Mauri, migliore in campo, con i difensori rosa a fare le belle statuine. Nel mezzo c'è stata pure la clamorosa occasione del 2-0. Ennesimo errore della retroguardia laziale, Vazquez che imbuca per Dybala. Ma qua la Joya ha dimostrato di non essere ancora un grandissimo. Davanti a Marchetti ha sparato alto, e fare peggio onestamente era difficile.

Il Palermo è poi rimasto a lungo lontano dalla porta di Marchetti. Ha dimostrato di essere in formissima, s'è destreggiato bene contro una Lazio che a tratti ha fatto capire di essere una (quasi) big, è stato velenoso, ma senza affondare il colpo decisivo. I padroni di casa hanno invece atteso il momento giusto per colpire. Accettando la sfida, lasciando perfino scoperti pericolosi fianchi. Fino a crivellare Sorrentino, a 12 minuti dalla fine. Un eurogol di Candreva (ma troppo "fermi" i difensori rosa) che ha chiuso una partita bellissima. Risultato forse giusto, il Palermo per una volta ha pagato le scelte del suo allenatore.

CRONACA E TABELLINO

L'1-2 è arrivato appena tre minuti dopo l'ingresso di Belotti. Iachini ha annusato la possibilità di vincere, ha tolto Quaison e messo dentro un attaccante. Decisione avventata perché proprio in quei momenti il vento della partita soffiava a favore della Lazio. Il Palermo ha dimostrato di non avere paura - e questo è un bel segnale - ma i padroni di casa hanno messo a nudo i vecchi limiti difensivi dei rosa. Per sette minuti Barreto (espulso nel finale) e compagni si sono arrampicati fino a un punto del sesto posto. La realtà dice invece che l'Europa è un miraggio. Ma non tutti i sogni si sono schiantati all'Olimpico. Il calendario infatti ora concede una tregua: dopo Inter, Napoli e Lazio, sotto con Empoli e Cesena. Le avversarie giuste per tornare a respirare.

LE PAGELLE

LAZIO-PALERMO 2-1
MARCATORI: Dybala 25', Mauri 33', Candreva 78'.

LAZIO: Marchetti 6,5; Cavanda 6, De Vrij 5,5, Mauricio 4, Radu 5; Cataldi 6, Biglia 6 (Ledesma 58' 6), Parolo 6; Candreva 7 (Onazi 80' s.v.), Klose 6 (Keita 75' 6), Mauri. A disp: Berisha, Strakosha, Braafheid, Ederson, Cana, Perea, Novaretti. All: Stefano Pioli.
PALERMO: Sorrentino 6,5; Terzi 5,5, Gonzalez 5,5, Andelkovic 5,5; Morganella 6, Quaison 6,5 (Belotti 75' s.v.), Jajalo 5, Barreto 5, Lazaar 6,5 (Daprelà 66' 5,5); Vazquez 6,5, Dybala 6. A disp: Ujkani, Vitiello, Rispoli, Milanovic, Joao Silva, Emerson, Della Rocca, Chochev, Ortiz, Bentivegna. All: Giuseppe Iachini.

I MIGLIORI TODAY
Vazquez 6,5:
Parte male, dà l'impressione di essere entrato in campo in pantofole. Si sveglia col passare del tempo. Serve a Dybala il pallone del potenziale 2-0. Nella ripresa è il migliore del Palermo. Peccato solo per quel pallonetto a fine primo tempo: troppo tenero per fare male.
Lazaar 6,5: Anche lui ha sulla coscienza il gol sprecato sull'1-1: si è trovato davanti a Marchetti ma ha sparato addosso al portiere la palla del nuovo vantaggio. Tanto spazio per galoppare sulla fascia, lo sfrutta bene, poi si spegne e si rompe. Assente non giustificato nell'azione del pareggio laziale.
Sorrentino 6,5: Salva il Palermo, tiene la partita in equilibrio per tutto il secondo tempo. Si arrende solo alla fucilata di Candreva.

I PEGGIORI TODAY
Barreto 5:
Discreto primo tempo, tira i remi in barca nella ripresa. Lo specchio della partita rosanero. In più ha l'aggravante del doppio giallo in pochi minuti.
Jajalo 5: Non incide praticamente mai, lascia pericolosi varchi scoperti in mezzo e non chiude Candreva sul 2-1 Lazio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio-Palermo 2-1: cronaca, commenti e pagelle

PalermoToday è in caricamento