rotate-mobile
Sport

Campionato nazionale forense, gli avvocati palermitani sfiorano lo scudetto

La squadra allenata da Davide Campofranco resta imbattuta nelle fasi finali del torneo, ma lo scudetto svanisce ai rigori contro Messina

L'asd Palermo Forense 2014 va vicinissima al sogno tricolore. Lo scudetto, infatti, svanisce ai rigori contro Messina. La squadra allenata da Davide Campofranco resta imbattuta nelle fasi finali del campionato nazionale forense. La finale contro Messina si è conclusa 1-1 dopo i minuti regolamentari. Dopo lo svantaggio iniziale, Giuseppe Alessi regala il pareggio con uno splendido tiro che batte il portiere avversario. Dal dischetto trionfano gli avvocati dello Stretto, dopo due errori dell'Asd Palermo Forense. Il titolo di vicecampione d'Italia consentirà alla Asd Palermo Forense di disputare la Champions dei Professionisti il prossimo novembre.

"E' stato un campionato ricco di soddisfazioni - dichiara il capitano Roberto Indovina - e la partita più emozionante è stata quella dei quarti di finale contro gli avvocati di Foggia vinta per 3-1, recuperando in 10 uomini lo svantaggio iniziale. I duri allenamenti hanno prodotto ottimi risultati, purtroppo in finale la lotteria dei calci di rigore non ci è stata favorevole. Il gruppo però esce fortificato da questa ulteriore esperienza positiva. In tre anni dalla fondazione la nostra squadra, in campo nazionale, ha vinto lo scudetto nel 2014, si è aggiudicata il quarto posto nel 2015 e ha conquistato il titolo di vicecampione d'Italia quest'anno. Continueremo ad allenarci e soprattutto a divertirci con l'obbiettivo di migliorare sempre".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato nazionale forense, gli avvocati palermitani sfiorano lo scudetto

PalermoToday è in caricamento