Calciomercato, AAA rinforzi cercansi: il Palermo su Carmona e Grassi

Il tecnico Corini ha chiesto un acquisto per reparto. Per la difesa, sfumato Bovo (va al Pescara), restano calde le piste Wague e Diakitè. A centrocampo piacciono i due atalantini. Mentre in attacco c'è un ritorno di fiamma per Galabinov

Carlos Carmona, 29 anni

Il Palermo aspetta con ansia di poter sparare i primi botti di mercato. Vista l’attuale posizione in classifica, il club di viale del Fante dovrà quanto prima riuscire a puntellare una rosa che già da domenica prossima sarà impegnata in uno scontro salvezza più che delicato contro l’Empoli. Vincere per alimentare le speranze e per stimolare il mercato in entrata. Un acquisto per reparto: è questo il volere di Eugenio Corini.

DIFESA, SFUMA BOVO - Niente ritorno alle origini per Cesare Bovo. Il difensore granata è a un passo dal vestire la maglia del Pescara. Si è parlato tantissimo di giocatori esperti e italiani che militano da tempo nel campionato italiano. Al momento, però, i nomi più papabili non rispecchiano assolutamente questi parametri. Andreolli, così come annunciato dallo stesso patron Zamparini non è un obiettivo di mercato e allora occhi puntati su Molla Wague (25). Il giocatore francese di proprietà dell’Udinese potrebbe essere il giusto nome (?) per rinforzare un reparto difensivo non proprio ottimale. Resta viva anche l’ipotesi Diakitè (attualmente svincolato).

CENTROCAMPO, CASO HILJEMARK - A centrocampo, prima di pensare al mercato in entrata, bisognerà capire come e dove piazzare Hiljemark - che potrebbe rientrare in uno scambio con l’Atalanta che permetterebbe a Carmona di arrivare a Palermo - e Chochev, mai riuscito a immergersi pienamente in questa nuova avventura in Sicilia. Con le sue 155 presenze in serie A, Carlos Carmona (29 anni) porterebbe esperienze e tanta, ma tanta corsa. Il centrocampista cileno è infatti soprannominato “El 7 pulmones” (Il 7 polmoni). Al momento, però, neanche l’ombra del regista richiesto a gran voce dal tecnico rosanero. Cigarini non arriverà e con lui neanche Pizarro. Ecco perchè Corini avrebbe chiesto a Zamparini di portare in Sicilia Alberto Grassi (21) di proprietà del Napoli. il baby-talento attualmente in prestito all’Atalanta però ha molto mercato e difficilmente arriverà in Sicilia, anche perchè con la partenza di Gagliardini il club bergamasco potrebbe decidere di trattenere il giocatore classe 95’.

ATTACCO, PISTA SILVA - In attacco sembrerebbe muoversi qualcosa. Quaison, dopo i due gol realizzati contro Genoa e Pescara, quasi sicuramente lascerà il club rosanero dopo il mancato accordo per il rinnovo. Il nome caldo per sostituire l’esterno svedese è quello di Mame Baba Thiam giocatore classe 92’ di proprietà della Juventus. Il giocatore senegalese, cresciuto nelle giovanili di Torino, Inter e Sassuolo è attualmente in prestito al Paok Salonicco dove è riuscito a collezionare un gol in undici presenze stagionali. Il Palermo al momento non è l’unica squadra ad aver messo gli occhi sul gioiello scuole Juve. Anche l’Empoli, infatti, starebbe monitorando la situazione per cercare di portare l’ex giocatore della Virtus Lanciano in Toscana. Piace anche Stefan Silva (26) calciatore svedese di origine cilena attualmente in forza al Gif Sundsvall, club svedese che milita nella massima serie. Non è da escludere però che il club rosanero possa decidere di piombare nuovamente su Galabinov, giocatore cercato fortemente in estate da Daniele Faggiano. L’attaccante del Novara nonostante i suoi ventotto anni non è ancora riuscito a giocare nella massima serie, motivo per cui non esiterebbe un istante nel trasferirsi in Sicilia. Il mercato è aperto e il Palermo si muove o quantomeno ci prova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento