Sport

Calciomercato Palermo, addio Silvestre Miccoli non chiude con gli arabi

Fatta per il difensore argentino che approda all'Inter per otto milioni di euro. Il numero 10 rosa invece non trova l'accordo con l'Al Nasr: adesso discuterà il rinnovo con Zamparini. Ultime pratiche burocratiche per Dybala

Paulo Dybala

Un addio e una conferma che sa quasi di acquisto per come si erano messe le cose. È una giornata importante quella di oggi per il mercato del Palermo. Una giornata cominciata ieri sera con i vertici per decidere i destini di Matias Silvestre e Fabrizio Miccoli.

AL NASR, ACCORDO SALTATO: MICCOLI RESTA IN ROSA. Si è conclusa, invece, definitivamente la telenovela Miccoli. E con un lieto fine per tutti i fan rosanero del capitano. L’agente del giocatore, il Palermo e l’Al Nasr alla fine non hanno trovato nessun accordo e Miccoli non si trasferirà dunque negli Emirati Arabi alla corte di Walter Zenga. Il numero dieci del Palermo, a questo, punto resta in rosa dove potrà ridiscutere del proprio rinnovo di contratto che scade nel giugno del 2013.

SILVESTRE-INTER: E’ FATTA. In entrambe le trattative è stato protagonista il presidente Zamparini. Prima con la telefonata con il collega nerazzurro, Massimo Moratti. Una telefonata che ha eliminato gli ultimi ostacoli al trasferimento di Silvestre all’Inter. Ieri sera è arrivata la fumata bianca, proprio dopo la telefonata tra i due presidenti. L’Inter è andata incontro alle richieste del Palermo che chiedeva almeno otto milioni per la cessione del difensore, che oggi ha anche svolto le visite mediche di rito. L’affare alla fine si è risolto tutto attraverso il versamento della cifra in denaro sulla casse rosanero. Nella trattativa, infatti, non sono rientrate contropartite tecniche.

DYBALA, PASSAPORTO A ROMA E POI PALERMO. In casa Palermo, infine, sono pronti ad accogliere a braccia aperte Paulo Dybala (guarda il video dei suoi gol in Argentina). L’attaccante classe ’93 dell’Instituto de Cordoba sta per sbarcare in Italia, a Roma, dove ultimerà tutte le pratiche che riguardano il passaporto. Una volta aver sbrigato queste pratiche burocratiche, un aereo da Roma lo farà arrivare a Palermo, dove potrà assaporare i primi odori della città. E sentirsi finalmente un giocatore del Palermo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Palermo, addio Silvestre Miccoli non chiude con gli arabi

PalermoToday è in caricamento