rotate-mobile
Sport

Sbarca Stefan Silva, Palermo ha il suo numero 9: "Come Ronaldo"

Presentato il nuovo attaccante, a fare gli onori di casa Guglielmo Miccichè: "Situazione precaria, Zamparini è convinto che il cambio dell'allenatore possa dare una scossa all'ambiente..."

Non è sicuramente il momento migliore per venire a giocare a Palermo. Eppure, Stefan Silva – presentato oggi alla stampa – non vede l’ora di mettersi in gioco in Serie A. Al "battesimo" ufficiale dell'attaccante svedese di origini cilene, presente anche il vicepresidente del Palermo, Guglielmo Miccichè, che prima di passare la parola a Silva ha voluto precisare che "il club rosanero attraversa un periodo particolare. La situazione del Palermo è davvero precaria. Il presidente ha manifestato il suo malessere nei confronti del tecnico rosanero. La città, con il passare degli anni, ha imparato a conoscere l’imprenditore friulano".

"Zamparini – spiega Miccichè - è convinto che il cambio dell’allenatore possa dare una scossa all’ambiente. Quello che mi auguro – confessa il vice presidente – è che Corini possa restare a Palermo. La squadra ha dei limiti evidenti. Stefan Silva è il primo acquisto e posso assicurarvi che ce ne saranno degli altri. Non possiamo aspettarci però i grandi nomi. Mi viene da ridere a pensare che un giocatore come Ranocchia possa lasciare l’Inter per venire a giocare a Palermo”.

Parola poi al nuovo acquisto rosanero che si è subito detto “entusiasta per questa nuova avventura. La società ha avuto fiducia in me e quello che mi sento di dire è che mi sento pronto per dare il mio contributo. Voglio conquistare la salvezza con il Palermo - dice Silva -. Avevo ricevuto qualche altra offerta, ma appena ho saputo dell’interessamento del club rosanero ho accettato senza pensarci un istante.  Da questa città sono passati giocatori di grande calibro e sono sicuro che non potevo fare scelta migliore”.

Poco importa se il momento non sia dei migliori. “Soltanto ieri ho conosciuto i miei nuovi compagni - insiste Silva -. Non ho ancora vissuto a pieno gli umori dello spogliatoio. Il primo allenamento, però, è stato molto positivo. Ho seguito la partita con l’Empoli e penso che il Palermo non meritava di perdere. Giochiamo un buon calcio, quello che dobbiamo cercare di fare adesso è invertire questo trend negativo. Abbiamo bisogno di punti”. Il campionato in Svezia finisce a novembre. Eppure non sembrerebbero esserci problemi per il nuovo attaccante del Palermo. “Sono pronto per giocare sin da subito – confessa Silva - . una volta terminato il campionato ho continuato ad allenarmi duramente. Il mio intento è quello di dare una mano alla squadra il prima possibile”. Sul numero 9 che indosserà dietro le spalle Silva ha confessato che  “è il numero del mio idolo: Ronaldo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarca Stefan Silva, Palermo ha il suo numero 9: "Come Ronaldo"

PalermoToday è in caricamento