Urla e momenti di tensione: Foschi litiga con la Juve, salta Clemenza

Ultimo giorno di mercato all'insegna dell'incertezza. Da escludere un trasferimento di Rajkovic al Cagliari. Si decide al fotofinish per diversi giocatori

Rino Foschi

Foschi e il gong finale: riuscirà il ds romagnolo a battere gli ultimi colpi? Ultimo giorno di mercato all'insegna dell'incertezza. Da escludere un trasferimento di Rajkovic al Cagliari, ma Nestorovski, Moreo, Balogh, Rispoli, Aleesami e Jajalo attendono di conoscere il proprio futuro. E intanto Foschi studia le alternative. Venuti alla finestra, sfuma definitivamente Clemenza? L’ira di Foschi all’hotel Melià di Milano per il gioiellino di proprietà della Juve. Salta anche Avenatti.

Grana Nestorovski destinata a protrarsi fino alla fine di questa travagliata sessione di calciomercato, se non oltre. Se dovesse partire il macedone infatti Foschi si ritroverebbe costretto a poche ore dal gong finale a dover trovare un valido sostituto. Il numero 30 del Palermo cerca disperatamente una sistemazione: futuro che oscilla fra Udinese e Bordeaux. La pista francese potrebbe concretizzarsi anche dopo le 20 di questa sera (in Ligue 1 il mercato chiude il 31 agosto) preferibile dunque cederlo a Pozzo che al momento però oppone non poca resistenza alle richieste di Zamparini. Club friulano che sarebbe anche interessato al centrocampista Jajalo, uno dei tanti “scontenti” ancora presenti in rosa. Foschi studia, ma il tempo stringe e il ds romagnolo necessita di garanzie. L’attaccante uruguaiano Avenatti intanto, entrato giorni fa in orbita rosanero, è passato in prestito al Kortrijk, club che milita nella massima serie del campionato belga.

Parco attaccanti da definire dunque, tanto che foschi starebbe seriamente pensando di cedere anche Moreo. Il giocatore ex Venezia, arrivato a Palermo lo scorso gennaio, fatica a lasciare il segno. Così il Palermo stanco di aspettare un exploit che potrebbe anche non arrivare, alla fine potrebbe cederlo alla Juventus, che in Moreo ha visto il profilo giusto per la formazione B che da quest’anno farà il suo esordio in Serie C. Un discorso nato proprio mentre il club bianconero e quello rosanero discutevano del passaggio in Sicilia di Luca Clemenza. Il gioiellino della Juventus aspettava da tempo il via libera per poter approdare alla corte di Tedino, ma il talento bianconero si allontana sempre di più da Palermo. Clemenza infatti sarebbe ad un passo dal Pescara, una trattativa che avrebbe mandato su tutte le furie il ds rosanero Foschi che all’Hotel Melià di Milano, davanti a colleghi e addetti ai lavori, avrebbe avuto qualcosa di più di un semplice battibecco con il braccio destro di Paratici, Federico Cherubini. Urla e momenti di tensione, una vera e propria lite fra Foschi e la Juve che di fatto stronca l’arrivo di Clemenza

Chi a sorpresa potrebbe partire è invece è l’attaccante ungherese Norbert Balogh. Pupillo di Zamparini che da quando è arrivato a Palermo però ha fatto vedere ben poco. Un giocatore che tra cartellino, ingaggio e commissioni varie è costato all’imprenditore friulano oltre 5 milioni. L’interessamento dell’Apoel Nicosia è concreto, ma le richieste dei rosa potrebbero - anche in questo caso - rappresentare l’ostacolo principale. Balogh intanto avrebbe già detto “sì” un trasferimento in terra cipriota.

Dall’attacco alle fasce. Rispoli attende il Parma, per Aleesami c’è un interessamento del Paok Salonicco, club greco che avrebbe individuato nel giocatore norvegese una valida alternativa al titolare e capitano Vieirinha. Foschi chiede circa 3 milioni di euro, ma spinto dalla volontà del giocatore di cambiare aria potrebbe anche abbassare le pretese. Due cessioni pesanti che costringerebbero Foschi a regale a Tedino un nuovo terzino. Possibile dunque che in queste ultime ore approdi a Palermo Luca Venuti, giocatore giovane e talentuoso di proprietà della Fiorentina. Un vero e proprio Jolly: perché il ragazzo 23enne, molto a suo agio sulla destra, all’occorrenza potrebbe anche giocare a sinistra, diventando così un valido sostituto di Salvi e Mazzotta.

Chi invece non partirà direzione Cagliari è Slobodan Rajkovic. Nelle ultime ore si è parlato di un forte interessamento del club sardo per il difensore serbo, ma secondo indiscrezioni raccolte da PalermoToday il ds del Cagliari, Marcello Carli avrebbe già da tempo alzato bandiera bianca. Un’idea di mercato destinata a restare tale. Rajkovic, salvo clamorose sorprese, giocherà in Serie B con addosso la maglia rosa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento