rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Calcio

Palermo, da domani in ritiro a Manchester per superare le difficoltà: assenti solo Saric e Nedelcearu

La squadra rosanero sarà ospite del City Football Group all’Etihad Campus di Manchester, il quartier generale del Manchester City

Quattro giorni di ritiro, per cercare di risolvere i problemi di inizio stagione, compattare il gruppo e oliare alcuni meccanismi che ancora non funzionano.

Il Palermo di Eugenio Corini da domani sarà ospite del City Football Group all’Etihad Campus di Manchester, il quartier generale del Manchester City. La squadra e la dirigenza rosanero voleranno in Inghilterra per quattro giorni di ritiro, avendo la possibilità di utilizzare i campi d’allenamento e i servizi solitamente a disposizione della squadra allenata da Pep Guardiola e dell’Academy dei Citizens.

Un ritiro fortemente voluto da Corini, come dallo stesso dichiarato nella conferenza pre Frosinone. Una full immersion inglese che consentirà al tecnico bresciano di fare gruppo e lavorare su alcune criticità che in questo inizio di stagione si sono palesate senza appello. Si va alla ricerca di quella identità, più volte invocata da Corini e dagli stessi protagonisti in campo, che appare necessaria per proseguire con serenità.

Contro il Frosinone sabato pomeriggio il Palermo è apparso incerto nella costruzione del gioco, soprattutto nel secondo tempo. Le amnesie difensive pesano molto nell'economia delle partite giocate. Per Corini ci sarà, dunque, la possibilità di lavorare con tranquillità e preparare il match contro il Sudtirol, in programma sabato 1° ottobre al Renzo Barbera, alle ore 14.

Tutti a disposizione dell'allenatore, eccezion fatta per Ionut Nedelcearu e Dario Saric, convocati dalle rispettive Nazionali per gli impegni internazionali della prossima settimana. In Inghilterra ci saranno anche Valente e Broh, sostanzialmente recuperati. Il centrocampista è stato assente nelle ultime tre gare per un infortunio al bicipite femorale. Valente, invece, ha dato forfait per Frosinone per un affaticamento avvertito poco prima della partenza. A Manchester si allenerà presumibilmente col gruppo anche Devetak, infortunatosi al soleo sinistro appena sbarcato a Palermo, la prima settimana di agosto. 

Per Corini l'opportunità, in questo mini-ritiro, di lavorare sia sulla fase difensiva che su quella d'attacco. Il reparto avanzato cerca alternative a Brunori, autore di metà delle reti siglate dalla squadra in questo inizio di campionato. La dipendenza, sotto porta, dal capitano va certamente considerata. Per la verità, nelle ultime uscite l'attaccante italo-brasiliano ha avuto poche chances, ed è apparso troppo isolato in mezzo all'area senza assistenza dagli esterni. 

Anche il centrocampo dovrà crescere: nel ko del Benito Stirpe Stulac e compagni hanno faticato non poco nella fase di costruzione. Il giro palla rosanero è stato poco fluido, lento e compassato. Così come tanto lavoro occorrerà dedicare alla difesa, apparsa ancora incerta in determinate circostanze di gioco. Troppe disattenzioni che hanno compromesso i match, come verificatosi contro Ascoli e Reggina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, da domani in ritiro a Manchester per superare le difficoltà: assenti solo Saric e Nedelcearu

PalermoToday è in caricamento