Calcio a 5, serie C1: ottimo esordio per il Cus Palermo che sfiora il colpo a Enna

Alla prima gara di serie C1 della storia del Centro Universitario Sportivo di Palermo, la formazione di La Bianca sfiora l'impresa esterna, trovando il 2-1 a due minuti dalla fine. Tutto, però, si decide nel recupero. Ottima prova per gli universitari

La prima stagione in serie C1 del Cus Palermo inizia con un pareggio dalle molteplici sfumature. Contro l'Ennese, in trasferta, la formazione di Toti La Bianca sfiora il colpo esterno, andando sul 2-1 ad un minuto dalla fine e venendo raggiunta nel recupero su calcio di rigore. Ciò che emerge maggiormente da questa partita, però, è l'idendità già ben chiara che il tecnico palermitano è riuscito a dare al suo gruppo, capace di esordire su un campo storicamente difficile del futsal siciliano, sfiorando i tre punti.

La gara è equilibrata, ma il Cus non sembra avvertire le difficoltà della matricola. Per di più avendo di fronte una formazione che fa parte della storia del calcio a 5 isolano. I padroni di casa tentano di alzare la voce con qualche fiammata iniziale, ma al 15' è il Cus a passare in vantaggio con Cassata, abile nel farsi trovare pronto, dopo una respinta corta su punizione calciata da Termini. 1-0 e primo gol della storia del Centro Universitario Sportivo di Palermo nel massimo campionato regionale di calcio a 5. Il ritmo non cala, l'Ennese ci prova, ma il risultato non cambia.

Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa sembrano avere più convinzione e rabbia agonistica. Al 9' della ripresa, infatti, arriva il pari che potrebbe far volare i gialloverdi sulle ali dell'entusiasmo. Questo non accade e le due squadre continuano a rispondere colpo su colpo alle offensive avversarie. Il risultato sembra non sbloccarsi, lasciando presagire un pari, quando a due minuti dallo scadere Termini firma il 2-1 che fa esplodere la sua panchina e dà speranza al Cus del primo acuto al primissimo appello in C1. Nei minuti di recupero, però, un penalty concesso all'Ennese permette ai padroni di casa di portare il finale sul definitivo 2-2.

Partita bella ed emozionante fra due neopromosse. Il Cus Palermo ha risposto benissimo alla prima chiamata di campionato, dando ampia continuità alle prove positive e sorprendenti, per molti addetti ai lavori, fornite ad inizio stagione, tra amichevoli e Coppa Italia. Ogni allenamento ed ogni giornata servirà a questi ragazzi per mettere in cascina sempre più esperienza. C'è già organizzazione e qualità, gestendo meglio le fasi delicate degli incontri e seguendo in questo modo una guida tecnica che fa già vedere la propria mano in molti aspetti del gioco, questo Cus Palermo potrà continuare a stupire.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Alessandro Castellese (addetto stampa Cus Palermo)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

Torna su
PalermoToday è in caricamento