Atletica, atleti paralimpici in pista col campionato interregionale e il primo campionato di società

La manifestazione al Cus si è svolta nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, con gli spalti chiusi al pubblico, distanziamento e mascherine per tutti, donate ad atleti e accompagnatori dagli organizzatori 

Il vento e qualche scroscio di pioggia non hanno rovinato la festa per il ritorno in pista dell'attività paralimpica in Sicilia, dopo il lungo stop causato dal lockdown. Scenario di gara il campo di atletica leggera dell'impianto del Cus Palermo dove ieri mattina, organizzato dalla Fisdir Sicilia in collaborazione proprio con gli universitari, si è svolto il 1° Campionato Interregionale e primo Campionato di Società. 
Undici i team presenti a rappresentare buona parte della Sicilia, con una squadra giunta dalla Sardegna (Carbonia - Iglesias) per una sorta di gemellaggio con i "colleghi" siciliani. Oltre cento gli atleti iscritti, per un totale di circa duecento presenze gara.  Tra loro a Palermo anche i pongisti della Mimì Rodolico di Mazara del Vallo che di recente, con la loro squadra, hanno conquistato il titolo italiano di tennis tavolo. 

La manifestazione si è svolta nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19, con gli spalti chiusi al pubblico, distanziamento laddove possibile e soprattutto mascherine per tutti, donate ad atleti ed accompagnatori dagli organizzatori.  Presenti, tra gli altri, Luigi Bentivegna rieletto appena due settimane fa consigliere nazionale della Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, Marzia Bucca delegato regionale della Fisdir Sicilia, Francesco La Versa referente tecnico regionale Fisdir di atletica e Stefano Saitta del Comitato Italiano Paralimpico. In rappresentanza della società che ha ospitato l'evento, il presidente del CUS Palermo Giovanni Randisi e la sua vice, la forte atleta master Lucia Pollina.  

Velocità, mezzofondo, lanci, salti le specialità affrontate dagli atleti. Una festa dello sport, tra sguardi felici e sorrisi, cercando di recuperare il tempo perso a causa dello stop alle gare, imposto dalla pandemia. Manifestazione che ha messo in risalto anche l'aspetto agonistico, giusto sale all'evento; tra i risultati da citare le prestazioni maiuscole di Denise Locà (promozionale) della Vivi Sano Sport vittoriosa sia nei 50 che nei 300. Bene anche Alessia Cannata dell'Aiffas Vittoria. Al maschile in evidenza nella velocità (50 e 150) Eros Negro della Vivi Sano Sport, seguito dai compagni di squadra Stephen Oscar e Salvatore Aversa. Sempre nei 50 ma della categoria Open, bella prestazione di Giacomo Abbate dell’ASD Radiosa. Vivi Sano Sport vincitrice di una combattuta e spettacolare staffetta 4x50
promozionale con Tutone, Lo Giudice, Lo Sicco e Tunninello. Mezzofondo protagonista con il GS Partinico Running nei 5000 con Saverio Longo e nei 1500 con Daniele Madonia (Vivi Sano Sport). Nei lanci Federica Savio dell'Aiffas Vittoria ha vinto sia nel vortex che nella palla getto (settore promozionale). 

Davide Giglio del sottomarino Asd si è aggiudicato invece la gara della palla getto, mentre il vortex promozionale è andato a Gabriele Ippolito (ASD Sport Sicilia 21). Tra le società a primeggiare nelle varie categorie Vivi Sano Sport (Assoluto, Promo e C21) e Mimì
Rodolico di Mazara del Vallo nella Open. Prossimo appuntamento domenica 11 ottobre a Siracusa con il 2° Campionato Interregionale individuale e 2° Campionato Regionale finale di Società di Atletica Leggera della Fisdir. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Utile come un termometro, aiuta a scoprire le polmoniti: perché comprare un saturimetro

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

Torna su
PalermoToday è in caricamento