Aumento Tari? Orlando: "Verifica tariffe già prevista, ma se ne discuterà nel bilancio 2021"

Secondo il sindaco, il termine del 31 dicembre "non è perentorio" e servono "ulteriori approfondimenti rispetto a quanto già comunicato al Consiglio comunale". Gli extra costi di Rap? "I ritardi sulla sesta e alla settima vasca di Bellolampo non sono imputabili al Comune"

Leoluca Orlando

"Una verifica delle Tariffe Tari sulla base delle decisioni assunte a livello nazionale da Arera era già prevista, in attesa che si definisse la quantificazione dei costi sostenuti dalla Rap per il trasporto dei rifiuti fuori provincia per i ritardi relativi alla sesta e alla settima vasca non imputabili al Comune".

Lo dichiara il sindaco Leoluca Orlando, spiegando che "nel frattempo sono intervenute anche norme e provvedimenti regionali che hanno determinato entrate per servizi specifici e compensazioni per la fiscalità locale danneggiata dall'emergenza Covid, così come sono intervenute riduzioni dei costi richiesti dall'amministrazione e operati dalla Rap. Nessuna novità, quindi, circa la necessità di una procedura di verifica delle tariffe, che richiederà ulteriori approfondimenti rispetto a quanto già comunicato al Consiglio comunale, per esempio per l'inserimento fra le entrate dei 7,5 milioni di euro già stanziati dalla Regione con la finanziaria di maggio, nonché delle somme derivanti da ulteriori risparmi da parte di Rap".

"In ogni caso, non essendo il termine del 31 dicembre perentorio, - conclude Orlando - è evidente che il tema delle tariffe richiede un ulteriore approfondimento che dovrà essere fatto tanto con gli uffici quanto con il Consiglio comunale entro il termine di approvazione del bilancio 2021. Siamo certi che da parte di tutti proseguirà l'impegno perché si confermi la politica dell'amministrazione che è sempre stata quella di non aumentare i costi a carico dei cittadini e delle imprese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento