Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Disabili, sì all'assegno di cura: commissione Servizi sociali approva l'emendamento

Scongiurata, per il momento, l'ipotesi della soppressione del beneficio economico. Giovanni Cupidi: "Ci auguriamo che davvero la misura sia strutturale"

Giovanni Cupidi del comitato Siamo handicappati non cretini

La commissione Servizi sociali e sanitari dell'Ars dice sì all'assegno di cura per l'assistenza domiciliare ai disabili: approvato all'unanimità, con il parere favorevole del governo, l'emendamento al disegno di legge “Norme stralciate dall’esercizio provvisorio del bilancio della Regione per l’esercizio finanziario 2018”. L'erogazione del beneficio per il 2018 ero a rischio ma i disabili hanno vinto la loro prima battaglia.

"E' stata inoltre prevista - dichiara la presidente della commissione Margherita La Rocca Ruvolo (nella foto in basso) - una cadenza annuale per l'erogazione del beneficio che viene così di fatto stabilizzato con una misura strutturale e non più emergenziale. Un importante passo avanti per la tutela dei diritti dei disabili in Sicilia, il nostro lavoro continuerà in questa direzione. Ringrazio la commissione per il proficuo lavoro svolto e il governo per la collaborazione".

"Abbiamo monitorato i lavori di commissione - commenta Giovanni Cupidi, del comitato Siamo handicappati non cretini - affinché l'assegno di cura non fosse inizialmente soppresso e siamo intervenuti laddove ritenevamo che il provvedimento forse peggiorativo. Siamo soddisfatti che alla fine il testo mantenga gli assegni di cura e ci auguriamo che davvero la misura sia strutturale e che in futuro le persone non debbano scegliere tra l'assegno di cura e l'assistenza diretta. Visto che dovrà essere emanato un decreto del Presidente ci auguriamo, inoltre, di essere coinvolti in questo processo decisionale".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabili, sì all'assegno di cura: commissione Servizi sociali approva l'emendamento

PalermoToday è in caricamento