rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Eventi

Il Covid frena i concerti dell'Epifania: gli ultimi due live della rassegna di Natale sui social

Se sarà possibile e i contagi saranno diminuiti, a fine gennaio si tenterà di organizzare un grande concerto nella chiesa di San Domenico

Il covid ferma la rassegna Natale a Palermo: troppi contagi in città, positivi anche tra gli artisti che si sarebbero dovuti esibire in questi due ultimi concerti. Così gli organizzatori della rassegna hanno deciso di mettere a rischio musicisti e pubblico e di fermare il ciclo di concerti ideati come ogni anno dai club service della città. Se sarà possibile, a fine gennaio, si tenterà di organizzare un grande concerto nella chiesa di San Domenico.

Stasera (5 gennaio) alle 18 sarà trasmesso sulla pagina Facebook di Natale a Palermo un concerto straordinario che risale a due anni fa eseguito nella splendida chiesa dell'Immacolata Concezione, nel cuore del Capo, dal Trio AltoPiano, insolita formazione di due viole (Salvatore e Dario Giuliano) e pianoforte (Adriana Biondolillo). Il trio aveva proposto (e si potrà così riascoltare) un’escursione nel repertorio cameristico, originale e non, dal ‘600 ai nostri giorni attraverso musiche preziose di Telemann, Rameau, Nardini, Bartok, Knox, Piazzolla, Lutoslawski, Shostakovich. Domani sera Natale a Palermo archivierà anche questa tredicesima edizione riproponendo alle 19, sempre sulla pagina social, lo straordinario concerto del coro ghanese Jerusalem, tanto applaudito due giorni fa nella chiesa di san Nicolò all’Albergheria: una performance bellissima, commovente, legata all'anima multiculturale del quartiere. I giovani Samuel e George guidano il coro nato all’interno della comunità ghanese dell’Albergheria.

Si chiude così la tredicesima edizione della rassegna, curata da Giacomo Fanale e impaginata dal direttore artistico Gaetano Colajanni, è promossa dal Rotary Club Palermo Est, a cui si uniscono Rotary, Lions, Inner Wheel, Soroptmist. Dagli organizzatori, un sentito ringraziamento all’associazioni che hanno permesso di svolgere i concerti in completa sicurezza: l’ associazione nazionale carabinieri, (ispettore regionale della Sicilia Ignazio Buzzi; presidente della sezione di Palermo Roberto Vallone e la Benemerita Angela Di figlia); il Comando Legione Carabinieri Sicilia, rappresentato dal Generale di Brigata Rosario Castello; l’UNICI - Unione nazionale ufficiali in congedo d'Italia (delegato regionale Sicilia e socio artigliere  Vito Fecarotta); l’ODV - Gruppo volontariato e protezione civile dell'associazione nazionale della  Polizia di Stato-Palermo (ispettore  superiore in congedo Michele Milani) e l’Odv di Protezione civile - Assofante (presidente Giuseppe Giglio).

La rassegna nasce in collaborazione con Zonta, Volo, Ande, Fidapa, Zyz, il Conservatorio Scarlatti ed altre associazioni cittadine, con il contributo della Settimana delle Culture, di Fanaleartearchitettura, Spazio Cultura, di I.D.E.A. Hub e il sostegno dell'Accademia Musicale Siciliana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid frena i concerti dell'Epifania: gli ultimi due live della rassegna di Natale sui social

PalermoToday è in caricamento