"Crisi di governo, ripercussioni pesanti anche sul mondo del lavoro palermitano"

Bloccati i provvedimenti per i dipendenti Blutec e per i precari dei comuni in dissesto. Cgil chiede Consiglio dei ministri straordinario: "Nel tritacarne di una politica che non pensa più agli interessi della collettività finisce anche la vertenza Almaviva, la trattativa ora rischia lo stop"

Una protesta dei lavoratori Blutec

La crisi di governo rischia di avere ripercussioni pesanti anche sul mondo del lavoro palermitano. Il Consiglio dei ministri avrebbe dovuto approvare la proroga al 31 dicembre della cassa integrazione straordinaria per 670 lavoratori della Blutec, che da luglio sono senza alcuna protezione sociale. L’impegno è stato preso con i sindacati appena qualche settimana ma ora la misura relativa è bloccata. E lo è anche il provvedimento per dare il via libera, senza ulteriori oneri per le casse pubbliche, alle stabilizzazioni dei 1.200 precari dei comuni siciliani in dissesto.

“Le sorti dei lavoratori - dice  il segretario generale della Cgil Sicilia, Alfio Mannino - non possono essere ostaggio delle dinamiche e dei giochi della politica. Noi chiediamo un Consiglio dei ministri straordinario – sottolinea - che dia via libera a questi provvedimenti”. Il segretario della Cgil Sicilia  rileva che “non trovare una soluzione a una questione delicata che riguarda migliaia di famiglie è da irresponsabili . Così si rischia solo di alimentare il disagio sociale – afferma- e la disaffezione verso la  politica stessa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mannino aggiunge che “nel tritacarne di una politica che non pensa più agli interessi della collettività stanno finendo tante vertenze in Sicilia, per un totale di oltre 5.000 lavoratori che rischiano di pagare il prezzo della crisi. Un esempio tra tutti quelli di Almaviva, per i quali è aperta una trattativa che ora rischia lo stop”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Palermo, ragazza di 27 anni muore dopo avere mangiato gamberi

  • Coronavirus a Palermo, positive due commesse di un negozio

  • "Non ce n'è Coviddi!": ecco il videogioco per salvare Mondello dal virus

  • Tony Sperandeo: "Bestemmio ma vado in chiesa, ho superato la mia disgrazia"

  • Droga, furti ed estorsioni col benestare dei boss: due gruppi si dividevano la città, 20 arresti

  • L’incidente sulla Palermo-Sciacca, giovane motociclista muore in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento