menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violentava e picchiava la ex, assolto "perchè era incapace di intendere"

La sentenza è del gup Guglielmo Nicastro. L'uomo, un disoccupato di 36 anni, è ricoverato in una comunità terapeutica assistita perché ritenuto socialmente pericoloso

E' stato assolto, perché incapace di intendere e volere al momento dei fatti, un disoccupato palermitano di 36 anni accusato di lesioni e violenza sessuale nei confronti della sua ex fidanzata di 27 anni. La sentenza è stata emessa dal gup Guglielmo Nicastro.

I due si erano conosciuti in chat lo scorso anno e avevano iniziato una relazione sentimentale, durata solo un paio di mesi e che si è trasformata in un incubo per la donna che ha denunciato l'ex. La vittima ha sostenuto che il fidanzato la picchiava e la costringeva ad avere rapporti sessuali. Nell'incidente probatorio, richiesto dagli avvocati Alberto Raffadale e Pier Francesco Cascio, è stata stabilita l'incapacità di intendere e volere dell'imputato che aveva già avuto in passato problemi psichiatrici. L'uomo è ricoverato in una comunità terapeutica assistita perché ritenuto socialmente pericoloso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento