menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso della scuola

L'ingresso della scuola

Scuola Monti Iblei invasa dai topi, monta la protesta dei genitori e i bimbi restano a casa

Solo due delle 30 classi sono entrate in aula per fare lezione. Roditori avvistati all'interno degli armadietti dove i bambini lasciano i loro libri e in classe. Mamme e papà chiedono risposte certe sulla derattizzazione alla preside

Topi perfino dentro gli armadietti dei bambini. Niente lezioni questa mattina per la maggior parte degli alunni che frequentano l'elementare della Monte Iblei, in via Monte San Calogero, traversa di via Belgio. Le mamme hanno deciso di non fare entrare i loro figli perchè all'interno del plesso Fava è stata registrata la presenza dei roditori. "Sono lì - racconta una di loro, Lia Miliccia - da circa un mese. Ieri l'ultimo avvistamento in una classe: le maestre hanno fatto uscire i bimbi dall'aula e hanno controllato tutti i loro zaini per accertarsi che qualche topolino non fosse finito dentro. E' assurdo, stiamo parlando di una delle migliori scuole di Palermo".

Precedentemente i topolini hanno lasciato traccia del loro passaggio anche all'interno degli armadietti dove i piccoli alunni lasciano i loro libri: "Hanno rosicchiato il materiale scolastico - continua la mamma - e sono state avvistate anche le loro feci". Le mamme hanno paura per la salute dei loro bimbi e chiedono che all'interno della scuola venga fatta la derattizzazione. "Il dirigente scolastico ci ha detto che ha fatto regolare richiesta un mese fa, ma per motivi burocratici ancora l'intervento non è stato eseguito. Questa settimana il consiglio di istituto ci ha chiesto di raccogliere i soldi per fare la derattizzazione privatamente e noi abbiamo detto di sì ma, anche questa seconda potenziale soluzione, non è stato messa in atto".

Le mamme si sono stancate di aspettare e chiedono risposte certe al problema: "Oggi su trenta classi sono entrate in aula solo due classi. Aspettiamo risposte dalla preside per capire se portare avanti o meno la protesta anche domani". La redazione di PalermoToday ha provato a contattare la dirigente scolastica per sentire la sua versione dei fatti ma è stato impossibile parlarci.

A dare una risposta ai genitori ci ha pensato il consigliere comunale Massimo Giaconia: "Mi sono occupato - scrive su Facebook - personalmente della questione, dopo essere stato informato dal direttore amministrativo della scuola nonché dai genitori preoccupati per la salute dei propri figli. Dopo avere inviato una nota al Settore Ambiente, ho contattato telefonicamente i funzionari e da parte loro ho riscontrato massima disponibilità. Gli interventi sono già stati programmati e avverranno la prossima settimana. Lunedì mattina la derattizzazione sarà eseguita nei plessi Fava e Gandhi mentre martedì toccherà al plesso Malaguzzi".

Anche il consigliere comunale Marcello Susinno è intervenuto sulla vicenda: "Comprendo le preoccupazioni dei genitori ed è per questo che in un contesto del genere è necessario sospendere le lezioni. Ho subito scritto agli assessori alla Pubblica Istruzione e all’Ambiente e alla direttrice della scuola invitando, in autotutela a sospendere le lezioni, chiudendo l’intero plesso, nelle more dell’effettuazione degli interventi che sono stati già programmati per l’inizio della prossima settimana. In queste condizioni – conclude Susinno - non è possibile, a mio avviso consentire l’accesso dei bambini nel plesso di via Monte San Calogero". Il Comune ha autorizzato la Rap a effettuare l'intervento di derattizzazione - a partire da lunedì - esclusivamente nelle aree esterne degli edifici. "Di conseguenza - si legge nella nota datata 21 novembre e inviata alla direzione didattica - le lezioni continueranno regolarmente".

Solo una settimana fa i roditori sono stati avvistati all'interno del plesso Valverdere della scuola Rita Atria che - dopo la protesta delle mamme - è stato chiuso in attesa della derattizzazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento