Teppisti ancora all’opera al liceo Meli Nella notte svuotati tutti gli estintori

Quarta incursione nel giro di un mese e mezzo. L'ultimo episodio ieri. Lezione nei campetti per i circa 1.600 alunni, che dicono: "Non ci arrendiamo". Alle 11 tutti a casa. Sul posto le forze dell'ordine

Estintori svuotati al liceo classico Meli

Ennesima incursione al liceo classico Meli di via Aldisio. Nella notte tra ieri e oggi dei teppisti sono nuovamente entrati all’interno dell’edificio svuotando tutti gli estintori presenti nella scuola. Se l’altro ieri si erano limitati ad uno solo, questa volta il liquido che si trova all’interno degli estintori è stato cosparso in diverse classi e nei corridoi del primo e del secondo piano. Rendendo di fatto inagibile la scuola.

“Noi non ci arrendiamo, andiamo avanti”, questo il leit motiv degli studenti che stamane hanno fatto lezione nei campetti all’esterno dell’istituto. Alle 11 il preside Salvo Chiaramonte ha mandato tutti gli alunni a casa. Sul posto ci sono polizia e carabinieri che stanno portando avanti le indagini sulle incursioni che si possono definire ormai “seriali”. La scuola infatti era stata presa di mira anche 15 giorni fa. Meli-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

Torna su
PalermoToday è in caricamento