menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente Mattarella con Don Lorefice

Il presidente Mattarella con Don Lorefice

Mattarella svela una targa del percorso Unesco, al via tre giorni di eventi

La cerimonia ufficiale a Palazzo Reale. Chiuse temporaneamente al traffico veicolare diverse vie e piazze. Poi al via la notte bianca: monumenti aperti fino a mezzanotte

L'inno cantato dai bambini del coro Arcobaleno del Teatro Massimo, poi il sindaco Leoluca Orlando ha scoperto la targa davanti al capo dello Stato, Sergio Mattarella. Si è tenuta oggi alle 10 l'inaugurazione ufficiale del percorso arabo-normanno dell'Unesco, con la scopertura della targa posta davanti a Palazzo dei Normanni: uno dei nove monumenti del circuito che comprende Palermo, Monreale e Cefalù (GUARDA IL VIDEO).

L'evento inaugura ufficialmente la tre giorni di manifestazioni. Dopo la scopertura della targa la cerimonia nella Sala Mattarella, dove ad accogliere il Capo dello Stato, tra gli altri, c'erano il governatore Rosario Crocetta, il sindaco Leoluca Orlando, il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone e l'arcivescovo del capoluogo siciliano, monsignor Corrado Lorefice, che ha lanciato un appello a favore dei migranti: "Chi alza muri è insipiente e ignorante, l’Europa scopra un nuovo umanesimo". Altre targhe verranno scoperte all'ingresso degli altri monumenti che rientrano nel sito: Palazzo Reale, Cappella Palatina, Cattedrale, chiesa di San Giovanni degli Eremiti, chiesa di San Cataldo, chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio, Palazzo della Zisa, Ponte dell'Ammiraglio, Cattedrale di Monreale e di Cefalù.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLE NOTTI BIANCHE DELL'UNESCO 

In occasione della posa delle targhe in città cambia temporaneamente la viabilità. Chiuse al traffico veicolare diverse vie e piazze, a cominciare da piazza Indipendenza e indrodotte anche diverse nuovi divieti di sosta con zona rimozione. (LA LISTA COMPLETA DELLE STRADE CHIUSE). E le navette gratuite dell'Amat saranno eccezionalmente in funzione fino all'1 di notte e i percorsi saranno modificati per raggiungere la zona del Castello della Zisa.

LA DIRETTA:
Ore 11.05 -
 Il capo dello Stato ha lasciato Palazzo Reale.

ORE 10.15 - Il Presidente Mattarella scopre la targa Unesco e il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone dà inizio alla cerimonia ufficiale nella sala Mattarella. "Signor Presidente è per me un grande onore porgerle il saluto del Parlamento siciliano, darle il benvenuto in questo Palazzo - afferma Ardizzone - e soprattutto in questa sala da qualche mese intitolata a un altro Presidente, compianto e indimenticabile Presidente della Regione, uomo illustre della nostra Sicilia e fulgido esempio di classe dirigente ‘con le carte in regola’, Piersanti Mattarella. Un esempio da seguire, in un momento storico particolarmente delicato, affinché i cittadini possano recuperare fiducia
nelle Istituzioni e la Politica possa riappropriarsi delle vere ragioni della sua missione". Ardizzone ha poi commentato il risultato raggiunto oggi: "il riconoscimento di Palazzo Reale e dell'itinerario arabo-normanno quale patrimonio mondiale dell'Umanità pone la nostra Isola, ancor di più, all'attenzione del grande pubblico internazionale. Abbiamo la fortuna di trovarci in un luogo dove si è dispiegata una multiforme civiltà cosmopolìta, in cui la Cristianità e l'Islam convivevano per le strade e a corte. La Sicilia, nei vari millenni, ha generato una cultura unica al mondo. Dobbiamo esserne consapevoli, e soprattutto come istituzioni politiche sentire la responsabilità di un lascito su cui costruire lo sguardo verso il futuro". Anche l'arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, sottolinea la capacità di Palermo di saper mettere in comunicazione le diverse culture: "Qui Oriente e Occidente davvero si sono incontrati. Ricordo a tutti l'evocazione di pace, di incontro di dialogo e scambio che Palermo si porta piantata nel cuore, ponte tra grandi culture araba, ebraica e cristiana in un momento difficile in cui si delineano inquietanti scontri di civiltà". 

ORE 10 - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è arrivato a Palazzo Reale, dove è stato accolto da un lungo applauso. Dopo l'inno nazionale cantanto dai bambini del Coro Arcobaleno del Teatro Massimo, il Capo dello Stato ha avuto un breve colloquio privato con il presidente dell'Ars, e successivamnente ha fatto il suo ingresso nella 'Sala Piersanti Mattarella', dove si svolge la cerimonia ufficiale. Presenti il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, il governatore Rosario Crocetta, il presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, e l'arcivescovo monsignor Corrado Lorefice. Accanto alle massime cariche istituzionali, militari e religiose, anche tanti cittadini comuni e studenti. "E' un momento storico per la città - ha commentato Orlando -. Il riconoscimento è una ulteriore conferma dell'anima medio orientale dell'Europa a Palermo. Una città che accoglie i migranti come essere umani. Credo che sia una lezione straordinaria per il resto del mondo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento