Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Santa Flavia, blitz della guardia costiera: sequestrati 200 chili di oloturie

Denunciati a piede libero due palermitani: M. G. di 40 anni e C. G. di 23 anni. I cetrioli di mare, ancora vivi, sono stati rigettati in acqua. Se immessi sul mercato nero avrebbero generato un illecito guadagno di circa 50 mila euro  

Sequestrari ieri, a Santa Flavia, 200 chili di oloturie. Un altro colpo messo a segno nell'azione di contrasto alla pesca illegale portata avanti dalla guardia costiera di Porticello, che ha denunciato a piede libdero due palermitani: M. G. di 40 anni e C. G. di 23 anni. Ai due sono stati anche sequestrati bombole ed attrezzature da sub.

Le oloturie (o cetrioli di mare), ancora vive, sono state rigettate in mare dopo l'ok del personale dell'Asp della sede di Bagheria. Se immesse sul mercato nero (per questa specie vige il divieto di pesca fino al 31 dicembre) avrebbero generato un illecito guadagno di circa 50 mila euro.  

  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Flavia, blitz della guardia costiera: sequestrati 200 chili di oloturie

PalermoToday è in caricamento