Ruba cosmetici e prodotti per la casa: arrestata ragazza in via Ugo La Malfa

In manette una giovane di 28 anni del quartiere Bonagia: dopo avere tentato la fuga è stata raggiunta e bloccata dai dipendenti del negozio. Poi l'arrivo della polizia. Denunciata la complice, una 31enne

Rapina impropria. Con questa accusa una ragazza di 28 anni del quartiere Bonagia (T.A. le sue iniziali) è stata arrestata dalla polizia dopo una "scorribanda" in un negozio di via Ugo La Malfa. Denunciata invece la sua complice, una 31enne, anche lei di Bonagia. E' successo tutto ieri pomeriggio quando gli agenti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico - durante le normali attività di prevenzione dei reati e di controllo del territorio - hanno raggiunto l’area parcheggio del negozio dove era stata segnalata una rapina.

"Sul posto - spiegano dalla polizia - c'erano alcune persone che discutevano animatamente. Una di loro, una giovane donna, era trattenuta da alcune persone e tentava di divincolarsi, spintonando e minacciando i presenti. Dopo aver riportato la calma e identificato tutti, gli agenti hanno ricostruito la dinamica di quanto accaduto, anche grazie alla visione dei sistemi di videosorveglianza dell’esercizio commerciale e alle testimonianze raccolte".

"Poco prima la donna - raccontano dalla questura - insieme a una complice, era entrata nel negozio: le due avevano poi attirato l’attenzione degli impiegati per il loro modo sospetto di aggirarsi lungo i corridoi, riempiendo di prodotti casalinghi e cosmetici una voluminosa borsa di colore rosso. Successivamente avevano pensato bene di uscire dal negozio senza però passare dalle casse. Alla richiesta di mostrare il contenuto della borsa da parte delle commesse, le due donne hanno iniziato a inveire contro di loro, minacciandole". A quel punto, intuendo che a breve sarebbe arrivata la polizia hanno abbandonato parte della refurtiva, cercando di scappare, strattonando i clienti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inseguite da alcuni dipendenti, una delle due donne è riuscita a dileguarsi, mentre l’altra - la ragazza di 28 anni - è stata raggiunta e bloccata fino all’arrivo dei poliziotti. La 28enne, quindi, alla luce di quanto emerso, è stata arrestata e portata in questura per ulteriori accertamenti, al termine dei quali è stata rinchiusa al Pagliarelli. In serata è stata identificata e denunciata anche la complice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

  • Uno tira l'altro, la rosticceria che vince: ecco quali sono i migliori calzoni fritti di Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento