Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Termini Imerese

Verso l'ok a un moderno impianto per i rifiuti a Castellana: "Differenziata al 62% in 38 Comuni"

La Srr Palermo Provincia Est ha chiuso il bilancio del 2022 in pareggio e con dati confortanti sul fronte del riciclo. La presidente Daniela Fiandaca: "L'iter per ottenere l'autorizzazione dalla Regione è vicino, siamo pronti per l’autonomia d'ambito"

I 38 Comuni della Srr Palermo Provincia Est nel 2022 hanno raggiunto il 62% di raccolta differenziata su un totale di 64 mila tonnellate di rifiuti prodotti. E con la realizzazione del polo impiantistico a Balza di Cetta, in territorio di Castellana Sicula, potranno chiudere in modo autonomo il ciclo dei rifiuti. "L'iter per ottenere il permesso dalla Regione è vicino, siamo pronti per l’autonomia d'ambito. Se tutto procede come previsto, prima dell’estate avremo l'autorizzazione per porre la prima pietra". Così la presidente della Srr Daniela Fiandaca a margine dell'assemblea dei soci, che ha chiuso il bilancio del 2022 in pareggio.

Ad usufruire della moderna struttura saranno i Comuni di Alia, Alimena, Aliminusa, Altavilla Milicia, Baucina, Blufi, Bompietro, Caccamo, Caltavuturo, Campofelice di Fitalia, Campofelice di Roccella, Castelbuono, Castellana Sicula, Cefalà Diana, Cefalù, Cerda, Ciminna, Collesano, Gangi, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Lascari, Mezzojuso, Mezzomaggiore Belsito, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi, Pollina, San Mauro Castelverde, Sciara, Scillato, Sclafani Bagni, Termini Imerese, Trabia, Valledolmo, Ventimiglia di Sicilia e Villafrati.

"C'è un elemento nuovo - prosegue Fiandaca - nella gestione integrata dei rifiuti evidenziato nel corso dell’assemblea: quello della qualità, che si aggiunge fino a sostituire quello della quantità. In particolare, il servizio di igiene ambientale è pienamente a regime e in questi mesi si sta svolgendo presso l'Urega una gara gestita dalla Srr riguardante l’affidamento del servizio di igiene urbana in 6 Comuni i cui affidamenti in Aro erano scaduti".

"Con l’approvazione del bilancio 2022 e con quanto emerso dagli interventi in assemblea si evince l’apprezzamento per le attività svolte dalla Srr in qualità di autorità d'ambito che ripaga l’impegno ed il lavoro fin qui profusi e conferma la validità del lavoro di squadra e collegiale, dando la giusta motivazione per continuare in questa direzione", conclude la presidente della Srr Palermo Provincia Est.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso l'ok a un moderno impianto per i rifiuti a Castellana: "Differenziata al 62% in 38 Comuni"
PalermoToday è in caricamento