Palermitano finisce in carcere a distanza di 12 anni dalla rapina

I fatti risalgono al 2008 e avvennero a Scanzorosciate, nel Bergamasco: l'uomo adesso è stato arrestato dalla Squadra mobile che lo ha rintracciato a Villa di Serio

Finisce in carcere a distanza di 12 anni da una rapina messa a segno in provincia di Bergamo. E' la vicenda che vede come protagonista un palermitano 37enne (D.S. le sue iniziali) che nel 2008 aveva compiuto una rapina con danneggiamento nei confronti di un conoscente al quale era stato rubato il portafogli, con l’aiuto di altri complici. I fatti sono avvenuti a Scanzorosciate, nel Bergamasco.

"Ora - si legge sul Giorno - per quell’episodio il palermitano deve scontare la condanna a 3 anni e un mese, divenuta definitiva. L'uomo è stato arrestato dalla Squadra Mobile che lo ha rintracciato a Villa di Serio, nella Val Seriana (provincia di Bergamo). Diventata definitiva la condanna, è stato emesso nei suoi confronti anche l’ordine di carcerazione. E così lunedì gli uomini della sezione Reati contro il patrimonio della mobile si sono messi alla ricerca del palermitano. Accompagnato in questura per le formalità di rito, l’uomo è stato poi portato in carcere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento