Beneficiari del reddito di cittadinanza scrivono al sindaco: "Vogliamo pulire lo Zen"

A darne notizia è il vicepresidente della Settima circoscrizione Fabio Costantino: "Sono disponibili a mettersi al servizio della comunità e hanno informato l'amministrazione". Il portavoce del gruppo di volontari Francesco Sidoti: "I soldi vogliamo guadagnarli"

I beneficiari del reddito di cittadinanza continuano a pulire la città. Questa volta a scendere in strada sono stati alcuni residenti dello Zen. "Vogliono mettersi al servizio della collettività - afferma il vicepresidente della Settima circoscrizione Fabio Costantino - cercando un riscatto per il loro territorio. Hanno inviato una lettera al sindaco Leoluca Orlando e a tutti i vertici dell’Amministrazione comunale, per informarli circa la propria disponibilità a offrire un contributo concreto, a cominciare dalla pulizia delle strade del quartiere".

“Non vogliamo percepire il reddito di cittadinanza restando sdraiati tutto il giorno sul divano – sottolinea Francesco Sidoti, portavoce del gruppo di volontari che da oggi si è messo a disposizione dell’Amministrazione comunale. I soldi vogliamo guadagnarli, non vogliamo che ci siano regalati”. “Una pregevole iniziativa, di riscatto sociale – conclude Costantino – che ancora una volta mette in luce il meglio di un quartiere troppo spesso ghettizzato o considerato come la mela marcia della cittadinanza palermitana. Dallo Zen invece parte un chiaro messaggio diretto alle istituzioni: vogliamo lavorare, non vivere di assistenzialismo”.

Non si tratta di un caso isolato. Anche altri beneficiari del reddito di cittadinanza residenti in quartieri diversi dallo Zen hanno deciso di sporcarsi le mani e pulire in prima persona la città. E' successo, per esempio, in piazza Ventimiglia, nella Prima circoscrizione, dove i cittadini hanno rimosso i rifiuti abbandonati nello spazio verde vicino all’oratorio dei Bianchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Un colpo di pistola in aria e poi l'assalto al portavalori, rapina da 65 mila euro a Bagheria

Torna su
PalermoToday è in caricamento