Cronaca Calatafimi

Proiettile nella buca delle lettere: minaccia all'assessore Scilabra

La cartuccia di una calibro 32 è stata consegnata nell'assessorato di viale Regione siciliana. Appena 10 giorni fa era accaduto lo stesso a Crocetta, che oggi manifesta la propria solidarietà alla giovane politica aggiungendo: "Nessuno si aspetti sconti"

Trovato proiettile indirizzato all'assessore Nelli Scilabra

Ancora un caso di intimidazione, questa volta all'indirizzo dell'assessore regionale Nelli Scilabra. Un proiettile di calibro 32 è stato trovato nella buca delle lettere dell'assessorato di viale Regione siciliana. "Nessuno pensi di intimidire il governo regionale rispetto all'azione di denuncia del malaffare nel sistema della formazione professionale", ha tuonato il governatore Rosario Crocetta.

Poco dopo il fatto non è mancata occasione per manifestare solidarietà al giovane assessore all'Istruzione ed alla Formazione professionale: "Una solidarietà non solo condivisa, ma convissuta per avere sperimentato personalmente cosa vuol dire vivere con l'idea che altri possano decidere sul tuo destino". E infatti, appena dieci giorni fa, anche il presidente della Regione ha ricevuto una lettera intercettata dai sistemi di controllo: al suo interno un proiettile per fucile da caccia.

Ma Crocetta non si è lasciato spaventare, affermando l'indomani di volere "intensificare l'azione antimafia". "Nessuno si aspetti sconti, timidezze o incertezze - ha aggiunto il Governatore -. Nelli Scilabra è una ragazza di 29 anni che ha messo al servizio del popolo siciliano la propria passione politica, la propria giovinezza e la propria vita. I giovani siciliani guardino a Nelli come a un modello e io sono orgoglioso di averla scelta come assessore".

Pioggia di solidarietà "bipartisan" nei confronti dell'assessore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proiettile nella buca delle lettere: minaccia all'assessore Scilabra

PalermoToday è in caricamento