Sospeso il processo ad Antonello Montante, si attende la pronuncia della Cassazione

L'ex numero uno degli industriali siciliani è in carcere per corruzione. Lo stop al procedimento è stato deciso dal gup in attesa di conoscere la decisione della Suprema Corte sulla richiesta di remissione presentata nei giorni scorsi dalla difesa

Antonello Montante

E' stato sospeso il processo a carico dell'ex presidente di Sicindustria Antonello Montante, in carcere per corruzione. Lo stop è stato deciso dal giudice per le udienze preliminari Graziella Luparello in attesa di conoscere la decisione della Cassazione sulla richiesta di remissione presentata nei giorni scorsi dai legali della difesa.

La decisione della Suprema Corte è attsa per il 19 febbraio. Sospesi anche i termini di custodia cautelare. La prossima udienza del processo che si svolge con il rito abbreviato, è stata fissata per il 23 febbraio.

Secondo la Procura nissena, Montante, per anni ritenuto paladino dell'antimafia, avrebbe fatto parte di una vera e propria rete di "spionaggio" con lo scopo di avere notizie sulle indagini della magistratura a suo carico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' un provvedimento adeguato - dice all'Adnkronos l'avvocato Giuseppe Panepinto che difende Montante con l'avvocato Carlo Taormina - in attesa della decisione della Corte di Cassazione. Non è un provvedimento che arriva a sorpresa o che va in una direzione o in un'altra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento