menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rettore Micari e il sindaco Orlando

Il rettore Micari e il sindaco Orlando

I 210 anni dell'Unipa, Micari: "L'Ateneo diventi il motore della città"

L'inaugurazione dell'anno accademico sarà affidata al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il rettore: "Per la crescita di questo territorio dobbiamo mettere i giovani al centro della nostra azione, rafforzando i servizi e dando un valido orientamento"

Il sogno del rettore è quello di trasformare Palermo in una città universitaria, plasmata attorno alle esigenze degli studenti nel tentativo di limitare la "fuga dei cervelli" e di sfruttare al massimo le loro potenzialità e competenze. Queste le parole di Fabrizio Micari durante la presentazione, che si è tenuta oggi allo Steri, delle iniziative per le 210 “primavere” dell’Unipa. L’inaugurazione dell’anno accademico, in programma per il prossimo 26 febbraio, sarà affidata a un ex docente, l’attuale presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Un’indiscrezione fatta dallo stesso rettore che poi, tornando sul legame con Palermo, ha aggiunto: "Una università forte, in una città che cresce, fa crescere anche l'economia".

Fabrizio Micari, subentrato a Roberto Lagalla lo scorso ottobre, sa di trovarsi alla guida di una città dentro la città, "con oltre 40 mila studenti, 1.600 docenti e 2.000 unità tra personale tecnico, amministrativo e bibliotecario". "La storia dell'Università è molto affascinante: l'ateneo - ha aggiunto Micari - ha avuto docenti illustri, a partire dal nostro presidente della Repubblica, così come il premio Nobel Emilio Segrè o il chimico Stanislao Cannizzaro. La nostra università riesce a dare una formazione di alto livello e fa anche una buona ricerca". Ma questi sono solo alcuni degli ingredienti per il successo dell’istituzione universitaria cittadina, che ogni anno "sforna" migliaia di potenziali professionisti, molti dei quali costretti a volte a lasciare il proprio territorio.

"La mobilità è un valore se è una scelta, ma diventa un disvalore se è un obbligo. Dobbiamo lavorare - spiega ancora Micari - per la crescita di questo territorio e mettere i giovani al centro della nostra azione. Dobbiamo farlo potenziando i servizi, rafforzando la formazione, dando un valido orientamento per gli studi. Insieme alle istituzioni dobbiamo interrogarci per rendere questo territorio attrattivo dal punto di vista lavorativo. C'è un'emergenza nella creazione del lavoro: dobbiamo consentire ai nostri ragazzi di trovare il loro senso e il loro futuro in questo territorio. I giovani - ha concluso - saranno un pezzo importante per le celebrazioni dei 210 anni, che non saranno solo una vetrina ma una proposta di valori e idee".

Al centro dell’evento di oggi, infatti, c’è stato l’anniversario numero 210 dell’Unipa, che prevede altrettanti eventi da spalmare in dodici piattaforme:  “Nel programma abbiamo confermato la ‘Welcome Week’ e il ‘Programma Alumni’, ci saranno eventi nuovi come quelli a Pasqua e Natale e torneremo a organizzare la ‘Marina di Libri’ al campus dell'Orto Botanico. Molti - ha concluso Micari - saranno incentrati sull'interculturalità. Questa università ha fatto dell'accoglienza la sua ragione d'essere, il dna della sua storia". Poi ha aggiunto: "Quest'anno porteremo avanti una serie di progetti, come la pedonalizzazione di via Archirafi o l'allargamento del polo dell'Orto Botanico. La nostra sarà una città universitaria multicentrica, che comprende il polo di viale delle Scienze, con una particolare attenzione verso il centro storico e il Policlinico".

Tra i presenti alla manifestazione di oggi anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, il presidente del Tribunale Salvatore Di Vitale, ma anche i rettori di altre università, il vicario del Prefetto Rossella Trio, i vertici delle forze dell'ordine e il vescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefice: "Come cancelliere della Facoltà di Teologia sono aperto agli scambi con l'Università, soprattutto sul tema dell'accoglienza. Esprimo per questo la disponibilità della nostra Facoltà a partecipare a queste celebrazioni. Con la Diocesi potremmo pensare a qualche itinerario insieme".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento