Trovato ordigno bellico della seconda guerra mondiale al porto, zona messa in sicurezza

Si tratta di una bomba di circa 250 chili. Era nel cantiere di demolizione dell'ex deposito carburanti. Le operazioni di bonifica spettano al Genio guastatori della brigata Aosta

L'ordigno ritrovato

Una bomba della seconda guerra mondiale è stata trovata ieri pomeriggio al porto. La scoperta nel cantiere di demolizione dell'ex deposito carburanti, all'altezza del molo Piave Sud. Si tratta di un ordigno di circa 250 chili. 

Immediatamente è stato attivato il piano di messa in sicurezza del porto. Sul posto polizia di frontiera, volanti, capitaneria. Lunedì in prefettura si terrà una riunione per stabilire come e quando si dovrà spostare e fare brillare l'ordigno. Compito che spetterà ai militari del IV Reggimento Genio Guastatori di Palermo, alle dipendenze della Brigata Aosta. Non è esclusa nelle fasi di spostamento l'evacuazione dei residenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento