menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Infermieri costretti a turni da 12 ore, sarà un'estate di disagi": la denuncia del Nursind

I sindacalisti Agata Cocco ed Enrico Virtuoso parlano di “disastrose condizioni di assistenza" e sostengono che la Regione presti più attenzione alle nomine che alle condizioni degli ospedali

“Infermieri costretti a turni da dodici ore consecutive, normativa sull’orario di lavoro trasgredita eppure le nomine dei dirigenti amministrativi  prevalgono sulle assunzioni del personale addetto all’assistenza. Non è tollerabile”. Lo affermano Agata Cocco ed Enrico Virtuoso del Nursind Palermococco-2 (nella foto), che parlano di “disastrose condizioni di assistenza a ridosso della stagione estiva segnalata dai nostri iscritti in diversi nosocomi della provincia. Come ogni anno – dicono – non c’è alcuna previsione. Niente di nuovo dunque a parte qualche incarico a tempo determinato insufficiente a garantire adeguata assistenza infermieristica ai cittadini”.

Il Nursind spiega di avere raccolto le lamentele degli infermieri per i quali “i vertici della sanità hanno preferito accorpare o chiudere unita operative piuttosto che assumere a tempo determinato, costringendoci a carichi e tempi di lavoro insopportabili e pericolosi”. Per Virtuoso e Cocco quindi  “sarà ancora un'altra estate di carenze, di sacrifici e disagi per gli infermieri e gli utenti – dicono  - ancora un'altra estate di promesse non mantenute e di impegni non rispettati da parte di management aziendali insensibili alla sofferenza altrui”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento