rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Omicidio a Selinunte, Maria Amatuzzo è stata uccisa con 12 coltellate: in carcere il marito

La tragedia è avvenuta nel Trapanese la vigilia di Natale. Accusato del delitto è il coniuge convivente di 63 anni Ernesto Favara. Oggi al Policlinico l'autopsia sul corpo della giovane donna palermitana

E' il giorno dell'autopsia sul corpo di Maria Amatuzzo, la giovane palermitana di 29 anni uccisa a coltellate a Marinella di Selinunte la vigilia di Natale. La donna è stata ritrovata all'interno del suo appartamento in via Cassiopea, nella frazione di Castelvetrano, dove viveva con il compagno Ernesto Favara. E' proprio il convivente 63enne ad essere accusato dell'omicidio. 

Palermitana di 29 anni uccisa a coltellate a Marinella di Selinunte, fermato il compagno 63enne

L'ispezione sul cadavere 

L’esame sarà effettuato nell'istituto di medicina legale del Policlinico. In base al primo rapporto che segue l’esame cadaverico, l’uomo l'avrebbe colpita con dodici coltellate all’addome. A scriverlo nella prima informativa è il medico legale dopo aver effettuato l'ispezione cadaverica preliminare sul corpo della donna. La prima relazione è a disposizione della procura di Marsala e degli inquirenti.

L'arma del delitto 

Altri dettagli sono emersi dalla perlustrazione all'interno della casa che è stata teatro dell'omicidio. E' un coltello da cucina l'arma con cui l'uomo avrebbe ucciso la moglie. Ad accertarlo i carabinieri che stanno indagando sul delitto. Quando i militari sono arrivati in casa, infatti, l'uomo brandiva ancora il coltello insanguinato. Al termine dell'interrogatorio così è stato arrestato con l'accusa di omicidio e poi portato al carcere Pietro Cerulli di Trapani. Per le prossime ore è attesa l’udienza di convalida dell'arresto da parte del gip di Marsala.

Il movente dell'omicidio 

Gli investigatori ora stanno cercando di capire il movente. Sembra che i due si fossero separati per l’ennesima volta. La donna, che aveva lasciato casa da qualche giorno, sarebbe rientrata per prendere qualche oggetto personale. In casa in quel momento ha trovato il marito con il quale sarebbe scoppiata una lite, forse legata alle figlie, due gemelline di appena 4 anni, che da un anno vivono in una comunità alloggio. Alle domande incalzanti del magistrato, però, l'uomo accusato dell'omicidio è rimasto in silenzio, avvalendosi della facoltà di non rispondere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Selinunte, Maria Amatuzzo è stata uccisa con 12 coltellate: in carcere il marito

PalermoToday è in caricamento