rotate-mobile
Il lutto

La scuola palermitana piange la morte di Anna Maria Adamo, storica preside del Piazzi

Si è spenta a 72 anni. Era stata vicepresidente del Cidi, viene ricordata anche per la grande attenzione che ha rivolto al disagio scolastico e alla disabilità diffondendo in tutta la Sicilia i capisaldi del celebre "metodo Feuerstein"

La scuola palermitana piange la scomparsa della professoressa Anna Maria Adamo, preside della scuola Piazzi. Aveva 72 anni, il funerale è stato celebrato nella Chiesa del Don Orione. Nata a Canicattì, "Garibaldina" di formazione, ha iniziato la sua carriera nelle classi come insegnante di sostegno al Marconi negli anni Novanta. 

Scuola ma non solo. Adamo infatti è stata anche una militante della vita politica e sociale palermitana. In molti la conoscono per il suo ruolo di dirigente scolastico del plesso di via Rutelli, quello dove vota il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ma è stata formatrice ed esperta in processi cognitivi e disabilità. Attraverso una capillare attività formativa, ha diffuso in tutta la Sicilia i capisaldi del celebre "metodo Feuerstein", volto al miglioramento delle capacità di apprendimento degli allievi. L’istituzione scolastica che dirigeva rappresentava un centro di eccellenza in materia di disagio scolastico e di disabilità, in nome del principio di inclusione al quale Adamo orientava tutte le sue energie.

Ed è grazie ad Anna Maria Adamo se oggi il Cidi, centro iniziativa democratica degli insegnanti di cui è stata vicepresidente, ha una sua sede proprio nella scuola Piazzi. "Il Cidi di Palermo - si legge su Facebook - esprime il dolore di tutte e di tutti i membri del Direttivo, di tutte e di tutti i soci che hanno avuto il privilegio di conoscere e di lavorare al fianco di una preside e donna straordinaria, Anna Maria Adamo, che ha contribuito, nella gestione dell'allora scuola Piazzi, a scrivere una pagina importante della scuola palermitana, inclusiva, democratica e innovativa. Anna Maria Adamo ha sempre offerto la sua collaborazione preziosa e significativa cogliendo appieno lo spirito di un'associazione sempre al fianco dei docenti, sapendo valorizzare sempre chi crede nella scuola con dedizione e studio, contribuendo a costruire insieme al Cidi una realtà radicata nella scuola locale e offrendo anche ospitalità per la sua sede legale. Ci uniamo con profondo affetto al dolore dei suoi cari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola palermitana piange la morte di Anna Maria Adamo, storica preside del Piazzi

PalermoToday è in caricamento