rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Monreale, la tigre e il Circo di Svezia

Monreale e l'incredibile vicenda della tigre fuggita

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Nei giorni scorsi, l'incredibile fuga della tigre del circo di Svezia, ha procurato un serio allarme nella popolazione ed ha mobilitato la locale Stazione dei Carabinieri, i quali, per primi, pur avendo la Città di Monreale un Comando di Polizia Municipale che dovrebbe vigilare sulle strade cittadine e quindi anche sulla pericolosa circonvallazione, dove l'animale ha cominciato a vagare, sono giunti sul posto e con perizia ed apprezzabile sensibilità, sotto la guida del Mar. Gianluca De Venuto, hanno subito fatto bloccare l'animale, poi tornato in gabbia, grazie all'intervento degli stessi Circestensi. Personalmente, ben conoscendo fatti, uomini e cose di Monreale, città nella quale risiedo ormai da un decennio, sono portato a sposare la tesi della Direzione del "Circo di Svezia": sono convinto che qualche mano esterna, abbia, chissà per quale motivo, messo mano al lucchetto della gabbia della tigre. Ne sono convinto perché, pur non amando il circo con gli animali, so con quale perizia, i Lavoratori di tutti i Circo del mondo, curano la sicurezza degli animali potenzialmente pericolosi e sanno bene a quali rischi vanno incontro, nel caso di loro fuga.

Gli animali, inoltre, sono per il Circo, fonte di guadagno, di visibilità e di grande attrazione e quindi, sempre a mio parere, mai un Circestense, verrebbe meno alla custodia. Attendo con fiducia, le risultanze dalle indagini che i Carabinieri stanno svolgendo. Dal suo canto, il Sindaco Piero Capizzi, si è subito affrettato a non rinnovare il permesso di stallo al "Circo di Svezia", dopo averglielo concesso e, nonostante questo non sia ancora scaduto. Il Circo, violando, su consiglio sicuramente del loro Legale, l'ordinanza, ha continuato a mettere in scena spettacoli e così, inevitabile è stato l'intervento dei Carabinieri, i quali hanno dato 24h di tempo e intimato, nel caso l'ordine non venisse rispettato, il sequestro. Mi permetto, a questo punto e prendendo in prestito una foto del "Circo di Svezia", pubblicata da altro Quotidiano on line monrealese, di far notare l'incredibile luogo dove il circo è stato ospitato: una vera "collina del disonore" che offende, sempre a mio parere, non solo gli stessi Lavoratori della struttura ma anche i Monrealesi, i loro bimbi e le loro famiglie che, in questi mesi, hanno goduto di uno spettacolo, quello appunto del "Circo di Svezia", di un certo prestigio e valore. Troppe volte, a Monreale, ho visto il lavoro, l'arte, la cultura e le opere d'arte, offese, martoriate, sacrificate e persino trafugate.

Potrei infatti raccontare una mia personale esperienza che ha portato alla scomparsa dalla Galleria Civica "Giuseppe Sciortino", di alcune opere di mia proprietà e precisamente di tre disegni firmati "Pietro Buttitta" e di una litografia firmata "Tono Zancanaro", oltre che di un dipinto del pittore istriano Carmelo Zotti, quest'ultimo non di mia proprietà. Ma questa è altra storia e preferisco tornare al "Circo di Svezia" al quale, lo sottolineo, va tutta, fatta salva la Giustizia ed i resoconti delle indagini che attendo, la mia solidarietà. Il Circo adesso va via, abbandona la "collina del disonore" e con lui piange, metaforicamente, lo spirito di Federico Fellini. I bambini monrealesi, forse mai più - visto che la politica toccata da questi fatti difficilmente accorderà, in futuro, nuove concessioni ad un Circo con animali - dicevo mai più godranno della tromba dei Clown, delle funamboliche contorsioni degli Acrobati, dei girotondi dei cavalli ammaestrati e, perché no, anche della maestosità della tigre, uscita, solo per qualche ora, alla ricerca del suo habitat smarrito. Ancora una volta, da Cittadino "dissidente" di questa Monreale, ho dovuto assistere ad uno spiacevole quanto tragicomico avvenimento.

Rosario Lo Cicero

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monreale, la tigre e il Circo di Svezia

PalermoToday è in caricamento