Non si ferma l'ondata di maltempo su Palermo: prosegue l'allerta meteo arancione

Nuovo bollettino della Protezione civile. Si prevedono "venti di burrasca sud-orientali, forti mareggiate lungo le coste esposte, precipitazioni diffuse e persistenti". Le scuole dovrebbero restare aperte

Foto Fulvia Palazzo

Si annuncia un'altra giornata di maltempo domani a Palermo e provincia. La Protezione civile ha diramato un nuovo bollettino e permane l'allerta arancione. In particolare "dal pomeriggio di oggi (lunedì) e per le successve 24-36 ore si prevedono venti di burrasca sud-orientali con raffiche di burrasca forte o tempesta, forti mareggiate lungo le coste esposte, precipitazioni diffuse e persistenti a prevalente carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento".

Le previsioni meteo: l'incognita del ciclone mediterraneo

Al momento è in corso un vertice in Prefettura: le scuole - a meno di una decisione dell'ultimo minuto - resteranno regolarmente aperte. Restano valide le norme di comportamento indicate dalla Protezione civile soprattutto per chi vive nelle aree "a rischio r4": Inserra (versante ospedale Cervello) – Falsomiele (baglio Meli) - Falsomiele (Casuzze).

Queste le indicazioni del Comune: "Non utilizzare come camere da letto le stanze esposte nel lato del versante di monte; in caso di rumore violento proveniente da monte solitamente si hanno a disposizione diversi secondi utili per mettersi al riparo e quindi se si è all'aperto mettersi al sicuro dietro pareti che possano proteggere dalle schegge provocate dall'impatto col suolo dell'elemento in fase di crollo; se si è in casa allontanarsi dalle stanze di monte per rifugiarsi nelle stanze lato valle maggiormente protette. E ancora: alla presenza di eventi pluviometrici intensi accompagnati da fulmini e con elevata ventosità, si consiglia di abbandonare i vani a ridosso del costone roccioso, di non transitare sui terrazzi, sui balconi e nelle aree esterne prospicienti il versante roccioso;  al manifestarsi di ogni evento, che potrebbe essere valutato come presagio per un incipiente crollo, mettersi al riparo e possibilmente abbandonare la zona dando avviso alle autorità preposte".

Alla luce dell'allerta meteo, Rfi ha reso noto di avere "riprogrammato, con possibili riduzioni, il servizio ferroviario sulle linee Messina-Catania-Siracusa, Catania-Palermo e nel Trapanese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

Torna su
PalermoToday è in caricamento