Cronaca

Gesip, presentata la rischiesta per altri 4 mesi di cassa integrazione

L'istanza del liquidatore, su indicazione del socio unico rappresentato dall'Amministrazione comunale, in attesa che il Tribunale si pronunci sulla richiesta di fallimento volontario

Stamattina, su indicazione del socio unico rappresentato dall'Amministrazione comunale, il liquidatore della Gesip ha presentato la richiesta di Cassa integrazione per altri 4 mesi per i lavoratori della Gesip, in attesa che il Tribunale si pronunci sulla richiesta di fallimento volontario.

La notizia era già stata anticipata dal sindaco Leoluca Orlando durante la conferenza stampa di Capodanno. "Dopo che su richiesta del Comune sono stati portati in Tribunale i libri della società con la richiesta di avvio del fallimento - aveva spiegato il Sindaco - attendiamo a giorni il pronunciamento del Tribunale, forse anche già questa settimana. Se, come crediamo, sarà accettata la richiesta del fallimento volontario, i lavoratori saranno posti in mobilità, potendo quindi accedere alle relative garanzie reddituali, equivalenti all'incirca agli importi percepiti in Cassa integrazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gesip, presentata la rischiesta per altri 4 mesi di cassa integrazione

PalermoToday è in caricamento