Cronaca

Rifiuti, dalla mezzanotte all'alba un rogo ogni ora

Sono oltre 20 gli interventi dei vigili del fuoco in vari punti della città. Alcune strade sono state colpite più volte dagli incendi dolosi. Il centralino del 115 assediato da segnalazioni e richieste di intervento delle forze dell'ordine

Roghi in città, centralino del 115 preso d'assalto (foto archivio)

Cassonetti e cumuli di rifiuti in fiamme, torna l'emergenza in città. Duro lavoro per i vigili del fuoco che dalla mezzanotte del 13 dicembre sono dovuti intervenire quasi ogni ora per domare i roghi appiccati in varie zone della città. Disagi anche in alcuni comuni della provincia. Dietro ai fatti potrebbe esserci la difficile trattativa tra sindacati ed Amministrazione comunale sulla Rap, l'azienda subentrata per prendere il posto di Amia. E sul web compaiono numerose foto di cittadini legate da un filo conduttore che risponde alla domanda: "Per cosa paghiamo la Tares?".

MAPPA DEI ROGHI - Dalla mezzanotte del 13 le fiamme hanno interessato via Luigi Galvani, via Corradino di Svevia, via Alessio Narbone, via Eugenio l'Emiro (tre diversi incendi), via Vito Lamantia (due roghi), via Antonio Furitano, via Onorato, via ai Villini Sant'Isidoro (due roghi), via Sardegna, via Uditore, corso dei Mille, via Giuseppe La Masa, via Ammiraglio Gravina, piazza Ignazio Florio, via Filippo Juvara, via Ruffo di Calabria. Queste le segnalazioni fatte dai cittadini e dalle forze dell'ordine nei vari punti dove è stata impiegata almeno una squadra dei vigili del fuoco.

Risale a pochi giorni fa il flash mob di piazza Giulio Cesare (LEGGI QUI) organizzato da alcuni consiglieri di circoscrizione davanti all'ufficio Tares del Comune: "La nostra protesta non vuole invitare i palermitani a non pagare, ma invita l’amministrazione ad offrire un servizio pari al suo costo. Dopo la mazzata data ai palermitani con la Tarsu 2012 pagata fino a pochi giorni fa - hanno precisato - il Consiglio Comunale, nonostante la possibilità di posticipare di un anno l’avvento della Tares, ha deciso di incassare anche la nuova tassa tra ottobre 2012 e gennaio 2013, dando di fatto 'le buone feste' ai palermitani, che dovranno utilizzare le proprie tredicesime per pagare un servizio molto carente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, dalla mezzanotte all'alba un rogo ogni ora

PalermoToday è in caricamento