Via Lincoln, sugli scaffali profumi e trucchi a prezzi stracciati: sequestrati 6 mila prodotti

I finanzieri hanno denunciato un cinese di 50 anni per frode in commercio, ricettazione e detenzione di prodotti contraffatti. Verifiche in corso sul contenuto delle boccette per escludere rischi per la salute

I finanzieri del gruppo di Palermo durante i controlli

Profumi e cosmetici a prezzi stracciati sugli scaffali di un negozio di via Lincoln. I finanzieri del gruppo di Palermo hanno sequestrato seimila prodotti a un commerciante cinese di 50 anni (del quale non è stato fornito il nome) che è stato denunciato per frode in commercio, ricettazione e detenzione di prodotti contraffatti e con segni mendaci.

Al termine di un’attività di intelligence economico-finanziaria i finanzieri hanno deciso di sottoporre a controllo l’attività specializzata nella vendita di cosmetici e tanto altro. "I prodotti esposti, eterogenei per origine e provenienza, presentavano prezzi notevolmente ribassati - si legge in una nota - rispetto al valore di mercato e recavano etichette che ricordavano noti brand".

Per questa ragione la merce è stata sequestrata per la violazione ai diritti dei marchi di fabbrica, mentre sono tuttora in corso ulteriori indagini sul contenuto delle boccette di profumo e su altre tipologie di prodotti messe in commercio per accertare che non siano dannose per la salute umana e verificare la regolarità dal punto di vista fiscale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Incidente mortale in viale Croce Rossa, automobilista travolge e uccide una donna

  • Conti in banca, auto di lusso e un ristorante: sequestrati beni a un 37enne di Partinico

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

  • Distributore aumatico rotto e sangue ovunque, furto "splatter" all'università

Torna su
PalermoToday è in caricamento