Cronaca Corso Tukory

Minaccia titolare con pistola giocattolo: corso Tukory, tentata rapina a gioielleria

Un uomo è entrato all'interno dell'esercizio commerciale intimando al proprietario di consegnare i gioielli: decisivo l'intervento della moglie che ha messo in fuga il malvivente. In piazzetta Sette Angeli rubate alcune lastre di pietra

Entra in una gioielleria con una pistola giocattolo, ma l’intervento della moglie del titolare mette in fuga il rapinatore. E’ successo ieri sera in corso Tukory.

Secondo quanto fanno sapere dalla Questura, nel tardo pomeriggio un uomo è entrato nella gioielleria a volto scoperto e ha puntato contro il titolare una pistola (poi rivelatasi giocattolo) intimandogli di consegnare i gioielli. Ma le urla della moglie hanno fatto desistere dal suo intento il rapinatore che è fuggito. Sull’episodio indaga la polizia.

E gli agenti sono al lavoro per individuare gli autori del furto di alcune lastre di pietra in piazzetta Sette Angeli, trafugate dal cantiere dei Beni culturali dove si stanno effettuando scavi archeologici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia titolare con pistola giocattolo: corso Tukory, tentata rapina a gioielleria

PalermoToday è in caricamento