Dirigente positiva al Covid, chiuso istituto Corbino a Partinico

Cancelli della scuola chiusi per effettuare la sanificazione dei locali. L'Azienda sanitaria provinciale ha avviato le indagini epidemiologiche per risalire ai contatti della preside

Un'altra scuola chiusa per Covid. A fermarsi, fino al prossimo 5 ottobre compreso, è l'Istituto Mario Orso Corbino di Partinico. La dirigente è risultata positiva al Covid-19 e già oggi i cancelli della scuola sono rimasti chiusi per effettuare la sanificazione dei locali mentre l'Azienda sanitaria provinciale ha avviato le indagini epidemiologiche per risalire ai contatti della preside.

"L'Unità operativa territoriale di prevenzione di Partinico - spiegano dall'istituto - ha preso in carico la situazione e metterà in atto tutte le misure necessarie per la tutela della salute pubblica di alunni, docenti e personale Ata, monitorando, anche in accordo con i medici di base, la situazione epidemiologica".

Intanto la scuola ha comunicato i nomi dei contatti più stretti, così come richiesto dalle autorità sanitarie. "Da ora in poi dovremmo tutti seguire le eventuali indicazioni e restrizioni che il Servizio di prevenzione dovesse ritenere più opportune. In tal caso, queste verranno immediatamente condivise con i genitori e con tutto il personale", spiegano dall'Istituto.

Coronavirus, chiuso asilo Rosolino Pilo a Palermo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento