Varrica (M5S): "Procedure rapide e commissari per la cittadella della polizia a Boccadifalco"

Il deputato nazionale: "Sono in pressing per inserire anche il completamento dell'anello ferroviario, ho depositato un atto parlamentare per spingere il Governo ad andare in questa direzione"

"Dobbiamo trasformare le risorse in economia e infrastrutture per il nostro territorio. In questa direzione va il Decreto semplificazioni che oggi è stato presentato dal Presidente Conte”. Lo dichiara il deputato nazionale Adriano Varrica. “Stiamo procedendo, inoltre, alla nomina di commissari che dovrebbero riguardare, tra gli altri, il completamento della cittadella della polizia a Boccadifalco, inclusa la realizzazione della bretella di via Leonardo da Vinci, il collegamento ferroviario Palermo-Trapani di via Milo e la realizzazione dell'asse ferroviario AV/AC Palermo-Catania-Messina”.

L’iter consentirà, nel progetto complessivo, di concentrare quindi in un’unica struttura uffici e reparti, creando di fatto un polo d’eccellenza della polizia. Il complesso polifunzionale sorgerà in via Pitrè, a pochi passi dall'aeroporto di Boccadifalco.  Superato il "nodo" burocratico rappresentato dalla bretella di collegamento tra via Pitrè e via Leonardo da Vinci: la strada, fondamentale per alleggerire la pressione del traffico, rappresenterà una valvola di sfogo per i tanti palermitani che vivono nei quartieri di Altarello, Baida, Uditore-Passo di Rigano e Borgo Nuovo.

La polizia potrà così trasferire in via Pitrè importanti uffici oggi sparsi tra via San Lorenzo, l'aeroporto e via Roma (in locali non proprio idonei): si tratta dei reparti scientifica, polizia frontiera, delle telecomunicazioni e soprattutto l'immigrazione. La Questura e la Squadra Mobile rimarranno invece nelle attuali sedi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Oltre a questi interventi - aggiunge il deputato del Movimento 5 Stelle - nei giorni scorsi avevo proposto che venisse inserito anche il completamento dell'anello ferroviario di Palermo, che abbiamo già integralmente finanziato e per il quale RFI sta definendo il progetto definitivo. Su questo continuerò la mia azione di pressione, cercando di convincere il Ministero della necessità di completare nel più breve tempo possibile un'opera che ha avuto un percorso travagliato e che va consegnata nella sua piena funzionalità ai cittadini di Palermo. Oggi stesso - conclude Varrica - ho depositato un atto parlamentare per spingere il Governo ad andare in questa direzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento