menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polemica sulla sicurezza per Capodanno, il Csa: "No a un solo vigile per pattuglia"

Il sindacato ha diffidato il comandante della polizia municipale Vincenzo Messina "a impiegare i vigili urbani in turno da soli in pattuglia"

Capodanno di lavoro per le forze dell'ordine, chiamate a vigilare sulla sicurezza di quanto saluteranno il 2016 in piazza. Ma non mancano le polemiche. Il sindacato Csa ha diffidato il comandante della polizia municipale Vincenzo Messina "a impiegare i vigili urbani in turno da soli in pattuglia".

In una nota firmata dal segretario regionale aggiunto Nicola Scaglione inviata al prefetto, al sindaco e al questore si legge che: “Il comandante Messina senza rispettare l’articolo 26 del regolamento ha disposto i servizi di fine anno con l’impiego di singoli agenti anziché in coppia anche per i servizi notturni. Ordini di servizio che mettono in pericolo gli agenti della polizia. specialmente in un momento storico assai complesso sotto il profilo della sicurezza, con particolare riferimento a chi indossa un’uniforme, indicato come potenziale bersaglio di eventuali ritorsioni terroristiche dopo i recenti fatti di Berlino”.

Un invito che rischia di mettere in crisi il piano straordinario previsto per la notte di capodanno nella zona del Politeama. “Restiamo ancora più esterrefatti – aggiunge Scaglione - sulla contraddittorietà di ciò che accade: da una parte gli inviti a elevare al massimo il livello di attenzione, espresso dal ministero degli Interni a seguito di precise informative, con il coinvolgimento dei corpi di polizia municipale affinché si producano i maggiori sforzi a garanzia dell’incolumità della collettività; dall’altra la predisposizione di servizi d’istituto 'dimezzati' di fatto non efficaci e soprattutto non in grado di garantire i necessari standard di sicurezza alla cittadinanza. Parrebbe che, alla base di tale scelta del comandante vi siano motivazioni squisitamente 'contabili', se così fosse, non sarebbe tollerabile quanto accade. Non è accettabile, che la gestione delle risorse della polizia municipale che i cittadini pagano, vengano utilizzate in maniera inefficace e in violazione di leggi e regolamenti, per di più mettendo a rischio l’incolumità personale dei componenti della polizia municipale”. Per il sindacato, il comandante Vincenzo Messina è ritenuto “sin da ora responsabile diretto ed esclusivo di qualsivoglia nocumento che potrà accadere a danno dei Lavoratori del Corpo. Invitiamo il sindaco, anche nella qualità di assessore al Personale e alla polizia municipale a intervenire tempestivamente a tutela dei lavoratori e a garanzia delle regole”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento