menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bagheria, arriva la carta di identità elettronica: va in pensione il vecchio documento

È quanto stabilito dalla circolare emanata dal Ministero dell’Interno. Il progetto è finalizzato ad incrementare i livelli di sicurezza

Anche il Comune di Bagheria si prepara all’abilitazione e al rilascio della carta di identità elettronica. È quanto stabilito dalla circolare emanata dal Ministero dell’Interno. Il progetto è finalizzato ad incrementare i livelli di sicurezza dell'intero sistema di emissione attraverso la centralizzazione del processo di produzione, personalizzazione e stampa della carta d'identità elettronica, a cura dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, nonché mediante l'adeguamento delle caratteristiche del supporto agli standard internazionali di sicurezza e a quelli anticlonazione ed anticontraffazione in materia di documenti elettronici.

La nuova carta oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino è anche, per i soli cittadini italiani, un documento di viaggio in tutti i paesi appartenenti all'Unione Europea ed in quelli con cui lo Stato ha firmato specifici accordi. Da quando prenderà il via la carta d'identità elettronica non sarà più possibile richiedere il documento nel tradizionale formato cartaceo tranne in alcuni casi di comprovata urgenza.

I dipendenti dell’ufficio servizi demografici hanno già iniziato a frequentare i corsi di formazione per il personale. Ora si dovrà entrare nella fase di installazione delle apposite infrastrutture informatiche. A coordinare le attività per il Comune di Bagheria la dirigente Laura Picciurro "cui va il merito da parte dell'Amministrazione comunale di aver seguito le fasi che porteranno alla Carta di Identità Elettronica", si legge in una nota.

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore ai Servizi Demografici, Maria Laura Maggiore: “In questi anni abbiamo progressivamente implementato, nonostante i noti problemi economici, l’uso delle nuove tecnologie, degli strumenti informatici e delle nuove forme di comunicazione ed interazione con i cittadini. Anche L'arrivo della nuova Carta di Identità Elettronica eleverà gli standard di sicurezza del documento fondamentale per l'identificazione dei cittadini”.

La nuova carta d'identità integrata con un microprocessore senza contatto per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell'identità del titolare, include gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale). Il cittadino potrà richiedere la CIE al Comune nei casi di primo rilascio, deterioramento, smarrimento o furto del documento di identificazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento