Pedina una donna e le strappa dal polso un Rolex da 5 mila euro, arrestato

In manette un 52enne incastrato dalle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza. La polizia si è messa sulle sue tracce dopo il colpo avvenuto a luglio scorso nella zona di corso Calatafimi

Via Pietro Platania (foto Google street view)

Ha seguito con il suo scooter una donna, ha atteso quasi un’ora che uscisse da un palazzo per poi bloccarla e strapparle via dal polso un Rolex da 5 mila euro. La polizia ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un pregiudicato di 52 anni, Nicola Albamonte, considerato l’autore di una rapina avvenuta in estate nella zona di corso Calatafimi.

Le indagini degli agenti del commissariato Porta Nuova sono servite a dare un nome e un volto all’uomo che a luglio scorso, in via Platania, aveva preso di mira una donna appena salita a bordo della sua auto. Fondamentale è risultata l’analisi delle telecamere di videosorvegliana dei negozi vicini al punto in cui si è consumata la rapina.

Partendo dalle immagini i poliziotti sono riusciti a ricostruire quasi interamente la scena. Si vede “la vettura della donna giungere e fermarsi nei pressi di un edificio, seguita - spiegano dalla Questura - a debita distanza da uno scooter con a bordo Albamonte. Quando è entrata, l'uomo si è fermato in paziente attesa, per circa 50 minuti, fino quando la vittima è uscita ed è rientrata in macchina”.

Proprio in quel momento il 52enne, come mostrato dalle telecamere, è entrato in azione impossessandosi del costoso orologio e allontanandosi sul mezzo a due ruote con il Rolex. Sulla scorta di questa ricostruzione e degli elementi acquisiti la Procura ha chiesto la custodia cautelare in carcere per l’uomo residente in zona Villaggio Santa Rosalia. Richiesta accolta dal gip del tribunale di Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento