Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Assalto in villa a Gibilrossa Arrestati gli autori del colpo

I due uomini avevano tentato il colpo nella casa di Gibilrossa degli zii della cabarettista Teresa Mannino. L'identikit fornito dalle vittime ha permesso ad un carabiniere di rintracciare uno dei due malfattori, beccato mentre stava per scappare in treno

Le immagini riprese dall'elicottero dei carabinieri

Avevano tentato di rapinare gli zii della cabarettista Teresa Mannino, ma ora avranno ben poco da ridere. Arrestati dai carabinieri gli autori del colpo risalente allo scorso 1 ottobre a Gibilrossa (Misilmeri) ai danni di una coppia: in manette D.D.A, termitano di 44 anni e S.M., 31enne residente a Bolognetta. Fondamentale per il successo dell'operazione l'identikit fornito da una delle vittime, che ha permesso ad un agente fuori servizio di identificare uno degli autori del colpo.

I militari della stazione di Belmonte Mezzagno, che hanno condotto le indagini, da giorni erano sulle tracce di uno dei due responsabili. Dopo la segnalazione fatta dal carabiniere alla sala operativa, diverse pattuglie e due elicotteri si sono lanciati all'inseguimento dell'uomo. Dopo alcune ore i carabinieri sono riusciti a fermarlo poco prima che riuscisse a salire su un treno nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Gli indizi forniti dalle vittime e le ferite trovate sul corpo dell'uomo non hanno lasciato alcun dubbio. Sulla testa di D.D.A., pluripregiudicato, pendeva già un provvedimento di fermo.

Portato in questura e messo alle strette, l'uomo non ha potuto fare altro che confessare il misfatto, fornendo agli investigatori altre informazioni utili per risalire all'identità del complice. Poche ore dopo S.M. è stato rintracciato e messo anche lui in stato di fermo. I due si trovano adesso rinchiusi al carcere Cavallacci di Termini Imerese, in attesa che si pronunci l'autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto in villa a Gibilrossa Arrestati gli autori del colpo

PalermoToday è in caricamento