Bye bye Tecnis, Orlando: "Ora riavviare i cantieri, hanno arrecato troppi danni alla città"

Anello ferroviario, Leoluca Orlando, in una nota congiunta con Giusto Catania, esulta per la notizia della vendita di Tecnis, a cui subentra il gruppo D'Agostino Costruzioni

"Finalmente si è sbloccata l’annosa vicenda Tecnis e adesso non ci sono più ragioni per tenere bloccati i cantieri dell’anello ferroviario". Così Leoluca Orlando, in una nota congiunta con Giusto Catania, esulta per la notizia della vendita di Tecnis, a cui subentra il gruppo D'Agostino Costruzioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Speriamo che l’incontro convocato al Ministero il 9 luglio possa servire per ridefinire il cronoprogramma degli interventi per offrire, nel più breve tempo possibile, alla città il servizio - dichiarano Leoluca Orlando e Giusto Catania -. La pressione esercitata dal Comune di Palermo, che per tanto tempo ha chiesto la rescissione del contratto fino al punto di chiedere il commissariamento dell’opera, ha sortito un effetto positivo. Rimaniamo in attesa di capire, insieme ad RFI, quando la nuova impresa che subentrerà a Tecnis comincerà a rendere produttivi i cantieri che, per troppo tempo, hanno arrecato danno alla città, alle sue attività economiche e alla mobilità  urbana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Condannato a 5 anni il questore di Palermo: "Caso Shalabayeva, fu sequestro di persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento