Premio Mario Francese, il 2 maggio la cerimonia al Vittorio Emanuele II

In occasione della manifestazione, organizzata dall'Ordine dei giornalisti, si terrà anche un seminario di formazione sulla “Libertà di stampa sotto attacco”. Verranno, inoltre, consegnato il premio riservato agli studenti: 8 siciliane le scuole che se lo contendono

Claudio Gioè nei panni del giornalista Mario Francese

La ventunesima edizione del premio giornalistico nazionale Mario e Giuseppe Francese, dedicato ai cronisti che si sono distinti nel campo delle inchieste, si terrà al liceo classico Vittorio Emanuele II il prossimo 2 maggio a partire dalle 10. A presentare la manifestazione, in ricordo del cronista del Giornale di Sicilia ucciso dalla mafia il 26 gennaio 1979 e di suo figlio, saranno i giornalisti Marina Turco e Roberto Leone. Nella scorsa edizione i due riconoscimenti principali erano andati alle coppie di Iene Filippo Roma-Marco Occhipinti e Cristiano Pasca-Claudio Bongiovanni, e all’inviata del Tg1 Giovanna Cucè, messinese. 

Nella stessa occasione sarà assegnato anche il premio riservato agli studenti. Otto gli istituti in tutta l’Isola che se lo contendono: sei si trovano a Palermo (il liceo Benedetto Croce, il liceo classico Vittorio Emanuele II, il liceo psicopedagogico Regina Margherita, il liceo classico Umberto I, il liceo classico internazionale Giovanni Meli, il liceo scientifico Stanislao Cannizzaro, il Don Bosco Ranchibile), uno a Corleone (l’istituto Don Giovanni Colletto) e uno a Siracusa - città natale di Mario Francese - (il liceo classico Tommaso Gargallo). I ragazzi, dopo aver partecipato ad alcuni incontri con giornalisti, hanno raccontato delle storie positive di riscatto sociale attraverso articoli, video, reportage fotografici e inchieste. La commissione esaminatrice oggi si riunirà per individuare i lavori di maggior valore giornalistico e, dunque, meritevoli di un riconoscimento.

L’Ordine dei giornalisti di Sicilia, sempre il 2 maggio, ha organizzato un seminario di formazione professionale dal titolo “Libertà di stampa sotto attacco” (che vale 3 crediti). Relatori i giornalisti Felice Cavallaro, Gaetano Savatteri, Salvatore Cusimano, Giuliano Foschini, Franco Nicastro, Riccardo Arena e Giulio Francese, presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia: interventi di grande attualità, in un periodo particolarmente complesso e difficile per la libertà di stampa, in Italia e nel mondo, a cominciare dai recentissimi episodi di minacce ai danni di due colleghi che vivono sotto scorta, Federica Angeli di “Repubblica” (componente della commissione del premio Francese) e Paolo Borrometi, direttore del sito laspia.it. 

La cerimonia, organizzata dall’Ordine in collaborazione con Libera e con l’associazione Uomini del Colorado, si terrà nell’aula magna del liceo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

Torna su
PalermoToday è in caricamento