Lunedì, 2 Agosto 2021

Una barca a vela stampata in 3D affronterà l'Atlantico, presto in mare il sogno nato a Palermo | VIDEO

La storica impresa è targata Ocore, startup che nel 2017 si è aggiudicata il Premio nazionale per l'Innovazione. La poppa è stata realizzata in 5 giorni. Al Consorzio Arca si lavora giorno e notte in vista della regata Mini Transat, prevista nell'ottobre 2019

La poppa è stata realizzata in soli 5 giorni con l'utilizzo di un braccio antropomorfo e un software all'avanguardia. La sfida è di essere pronti per il varo, tra gennaio e febbraio 2019, in vista della Mini Transat, la regata che attraverserà l'Atlantico da La Rochelle alla Martinica ad ottobre. Le gare di qualificazione sono previste, invece, per marzo. La presentazione ufficiale dei pezzi stampati è prevista per lunedì 29 ottobre al Circolo della Vela di Mondello. Un lavoro che vede i giovani della Ocore, startup che nel 2017 si è aggiudicata il Premio nazionale dell'Innovazione, impegnati 24 ore su 24 nella Fabbrica del Consorzio Arca per mettere a punto ogni dettaglio. Un sogno che parte da Palermo ma che mira ad arrivare lontano. Non solo nel campo tecnologico, con la costruzione della prima barca a vela realizzata con stampante 3D, ma anche nel campo della vela, con la partecipazione alla famosa regata transoceanica. In progetto c'è un Mini 6.50 stampato in quattro pezzi, che vedrà al timone lo skipper Alessandro Torresani. 

Si parla di

Video popolari

Una barca a vela stampata in 3D affronterà l'Atlantico, presto in mare il sogno nato a Palermo | VIDEO

PalermoToday è in caricamento